Intrattenimento

Regina Elisabetta vuole portare pace nella famiglia reale, ecco come

Una terapia di gruppo per risolvere i problemi e passare un Natale felice. È l’obiettivo della regina Elisabetta, alla quale il prossimo 25 dicembre piacerebbe avere attorno a sé tutta la famiglia, compresi i nipoti William e Harry, nonostante la pandemia e le divergenze dell’ultimo anno.

Sua maestà è ambiziosa, ma anche realista: come ha raccontato una fonte interna a palazzo, non crede che figli e nipoti saranno mai in grado di risolvere i loro problemi da soli. Così pensa sia arrivato il momento di chiedere aiuto a un professionista. «Credo che l’idea del terapista per un percorso di gruppo sia molto in sintonia con l’ironia di Elisabetta», commenta Cristina Stanescu, giornalista Mediaset esperta di reali, autrice del blog Scandal.

«La regina vorrebbe tanto che tornasse l’armonia in casa», precisa la Stanescu, «ma allo stesso tempo si rende conto che la situazione è difficile e le incomprensioni sono molte». Dopotutto la sovrana quest’anno ha compiuto 94 anni: è in salute, ma è molto stanca e, come tutte le nonne, vive il timore di non riuscire più a rivedere la famiglia riunita e serena prima della sua morte.

«Le ragioni che portano Elisabetta a desiderare questa riconciliazione sono due», continua la giornalista.. «La prima è sentimentale: la regina ha il cuore spezzato per come stanno andando le cose tra i nipoti e soprattutto vorrebbe rivedere Archie, con cui ancora non ha condiviso quasi nulla.

La seconda è una ragione legata all’immagine della famiglia: quest’anno, tra la fuga di Meghan e Harry e lo scandalo dei festini di Andrea di York, la Corona non ha goduto di un’ottima reputazione ed Elisabetta ha bisogno di comunicare quanto meno l’apparenza di famiglia unita per ridare forza, a sua volta, all’immagine della Corona».

Due motivi che potrebbero trovare del tutto d’accordo sia William sia Harry: prima di tutto per far felice una nonna cui vogliono bene, e poi per migliorare la loro stessa reputazione agli occhi dei sudditi, che sperano da sempre in un loro riavvicinamento.

Ora non si sa bene come la regina vorrebbe imbastire questa terapia: il coronavirus ha affossato il sogno di un Natale a Sandring-ham tutti insieme e Harry non tornerà a Londra con Meghan. Ma la sovrana potrebbe sorprendere tutti e ricorrere alla tecnologia. Una “terapia reale” di gruppo in chiave moderna, con una affollata videochiamata: sarà questa la carta vincente della regina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *