Rocco Siffredi il lutto importante: “Mi ha reso ciò che sono oggi”

Rocco Siffredi in questi anni ha fatto parecchio parlare di sé per via della sua carriera da attore per film a luci rosse, ma anche per le sue incursioni nel mondo dello spettacolo e in reality show come L’Isola dei Famosi. L’uomo, nonostante la tipologia del suo lavoro, ha sempre cercato di mantenere un certo riserbo sulla sua vita privata, ma oggi ecco che arriva il racconto straziante di un lutto importane.

Rocco Siffredi fuori dal set a luci rosse

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, Rocco Siffredi ha sempre cercato di mettere un po’ le distanze tra il lavoro e quella che è la sua vita privata.

Considerato l’amante perfetto dalle donne, nella sua vita è da sempre legato alla moglie che è stata l’unica capace di rapirgli il cuore. Rocco Siffredi, l’attore elefante dei set a luci rosse, inoltre, è anche riuscito a cucire addosso a sé una fama diversa da quella che ha condizionato la sua carriera, diventando uno dei personaggi del mondo dello spettacolo più apprezzato. Il tutto però non finisce qui.

Rocco Siffredi il lutto importante

Della vita privata di Rocco Siffredi si conosce ben poco, soprattutto da un punto di vista familiare. L’uomo, come spiegato precedentemente, ha sempre cercato di mantenere un certo riserbo anche per tutelare la famiglia dalle luci del gossip italiano e non solo.

In occasione di una lunga intervista rilasciata al programma Io e Te di notte, condotto da Pierluigi Diago, Rocco Siffredi parlando della sua famiglia ha dichiarato: “Eravamo cinque fratelli e una sorella. Io ero il penultimo. Siamo rimasti in cinque. Mio fratello è morto a 12 anni, soffocato, soffriva di crisi epilettiche. Avevo sei anni, insieme al più piccolo, di tre, eravamo gli unici ancora a casa, gli altri già lavoravano. Mia madre era gelosa e ne ha sofferto fino all’ultimo. È morta di cirrosi per un’epatite mai diagnosticata. Stava per entrare in coma, e lui (il padre ndr) flirtava con la signora del letto vicino. Mi disse: Caccialo fuori, non ce la faccio più”.

Ma il tutto non finisce qui, dato che un nuovo lutto devastante piega Rocco Siffredi per via del dolore. Ecco di chi si tratta

“La persona che mi ha reso tutto quello che sono oggi”

Nel corso delle ultime ore ecco che arriva un nuovo lutto devastante per Rocco Siffredi che ha dovuto dire addio a Gabriele Galletta, ex compagno di scena, con il quale ha condiviso gran parte della sua carriera.

L’attore su Instagram ha scritto il seguente commovente messaggio: “Oggi è la giornata più triste dalla morte di mia mamma il 15 marzo 1991. Il grande Gabriele, mio cugino, il mio più grande amico, il mio più grande sostenitore, il mio più grande fan, la mia più grande fonte d’ispirazione, la persona che mi ha reso tutto quello che sono oggi, l’uomo che amava più di tutti il mio mondo, l’uomo che non si è mai risparmiato, l’ideatore dell’Accademia, l’amico di tutti, l’uomo dal cuore d’oro!!! Qualche ora fa Gesù se l’è ripreso lasciando un vuoto inestimabile… e una tristezza unica. Nayeli la moglie, Nora e Rayan i figli, vi sarò sempre vicino…”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.