Cronaca

Uccide il fratello a coltellate: “Faceva troppo rumore”

Ha accoltellato il fratello due volte, una alla gola e una allo sterno, con un coltello a serramanico. “Faceva troppo rumore” si è giustificato con i carabinieri intervenuti sul posto e che ora lo stanno interrogando. I fatti alle 7 di questa mattina in un’abitazione di via Cagliari, a Ciampino, in provincia di Roma. Vittima un uomo di 56 anni, che vive insieme ai due fratelli e alla madre anziana. Aveva fatto troppo rumore, secondo il 48enne ora in stato di fermo davanti ai carabinieri. A chiamare il 112 l’altro fratello, svegliato dalle grida.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *