Vanessa Incontrada orgogliosa del suo piccolo uomo

Nei giorni scorsi la bellissima Vanessa Incontrada ha spento le sue prime 42 candeline sulla torta e, nel giorno successivo al suo compleanno, ha voluto condividere sui social il suo regalo più bello, ovvero la letterina che suo figlio Isal, di 12 anni, le ha scritto per l’occasione. “Auguri mammina mia”, ha scritto il piccolo, a mano, su un bigliettino. “Sei una delle persone più importanti per me. Ti voglio un benè indescrivibile.

Tu mi hai sostenuto in tutti questi anni, mi hai aiutato in momenti difficili della mia vita, ma sapevo che quando arrivavi tu mi sentivo al sicuro da ogni pericolo. Non scorderò mai i viaggi che si sono fatti insieme e tutti i momenti più belli. I love you”.

Mamma Vanessa non può che essere commossa e orgogliosa del suo piccolo uomo e per questo ha deciso di postare quella letterina sui social, ottenendo, nel giro di pochi minuti, migliaia di like: “Il regalo più grande… Grazie mio piccolo principe”, ha commentato l’attrice, felice di condividere il tenero gesto del figlio, nato dall’amore per il compagno Rossano Laurini con cui è sposata da 13 anni.

La conduttrice ha poi ringraziato, con un messaggio, i suoi amici, colleghi e followers per il pensiero che hanno avuto nel giorno del suo compleanno. Moltissimi sono infatti stati gli amici dello showbiz che le hanno fatto gli auguri, da Gigi D’Alessio a Laura Pausini, passando per Alessandra Amoroso, ma molte di più le persone “normali”, la gente comune, che considera Vanessa uno dei volti più veri del mondo della televisione. “Grazie per i messaggi – ha detto lei – Questo è un anno particolare, ho voglia di festeggiare ma in un’altra maniera.

Compio 42 anni con molto orgoglio”. Vanessa, che nell’ultimo periodo ha dimostrato di aver fatto pace con il suo corpo lanciando messaggi di “body positivity” alla gente comune, è una donna felice, matura, con nuove consapevolezze.

Come quella che nessuno la può giudicare: “Nel 2008 ho avuto mio figlio Isal. La maternità, come per altro succede a tutte le donne, trasforma il tuo corpo – aveva raccontato qualche tempo fa
– E il mio si trasformò molto. Partirono le critiche. Critiche feroci.

Critiche crudeli. Si dice sempre, che i peggiori attacchi arrivino da chi conosci. Io  non la penso così: le parole che mi ferirono di più arrivarono da chi non conoscevo. Ero delusa, ferita e disorientata: ma perché essere così cattivi. A volte prendi peso, altre lo perdi. Un mese sei a dieta e vuoi perdere quei tre chili, un altro ti senti a posto con te Stessa. Siamo donne, il nostro corpo funziona così. È naturale, va accettato e va soprattutto rispettato. Nessuno ti può né ti deve giudicare”. O

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *