Denise Pipitone: chi è Claudio Corona, il fratello di Anna Corona e cosa c’entra con le indagini

Anna Corona è una delle donne più chiacchierate del momento, visto che sarebbe implicata nel rapimento della piccola Denise Pipitone. Ad ogni modo, a distanza di tanti anni non c’è ancora nulla di certo e si parlerebbe soltanto di ipotesi. Ci sono però delle intercettazioni che in qualche modo non lascerebbero alcun tipo di dubbio, ma ovviamente dovrà essere la magistratura a decretare i colpevoli della scomparsa e del rapimento della bambina. Anna ha un fratello di nome Claudio Corona e di lui se ne è parlato e se ne continua a parlare. Ma per quale motivo e perché l’uomo potrebbe essere coinvolto in queste indagini?

Anna Corona Chi è il fratello Claudio

Claudio Corona è il fratello quindi di Anna così come specificato dall’ex PM di Marsala Maria Angioni. L’uomo sembrerebbe non essere implicato in questa vicenda. Nel 2012 è stato coinvolto in un traffico di stupefacenti in una operazione chiamata Tonno bianco e condannato a 3 anni. All’epoca dei fatti, secondo quanto riferito dall’ex PM, Claudio Corona venne interrogato dai magistrati .Il verbale di Claudio Corona, fratello di Anna Corona. “Ricordo che lui rispose in modo strafottente e basta. E chi ha preso il verbale non è andato avanti. Diede una risposta tipo. ‘E che ne so io?’. Da restare a bocca aperta.

Una cosa scandalosa. E quel verbale fu chiuso così, senza alcuna ulteriore spiegazione. Me ne sono capitate talmente tante, di stranezze, che nemmeno me le ricordo. Mi ero data una spiegazione per il comportamento di Claudio Corona, ma non ho avuto la dimostrazione.

Io, sinceramente, pensavo che qualcuno della famiglia Corona fosse un confidente della Polizia, con il Commissariato di Mazara del Vallo e, come si sa, i confidenti si tende a proteggerli”.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *