Festa illegale a Milano in un disco-club: 30 ballavano senza mascherina, multati

festa illegale a milano
⭐ Unisciti al nostro Canale di Telegram ⭐

⭐ Unisciti al nostro Canale di Telegram ⭐

Festa illegale a Milano, scoperta ed interrotta dalla polizia. Alle ore 2 della scorsa notte, gli agenti sono stati allertati da alcuni residenti che avrebbero fatto irruzione in un locale. All’interno del locale, sito in corso di Porta Ticinese, oltre al proprietario pare ci fossero circa 30 persone che ballavano senza mascherina. Gli agenti hanno provveduto a multare tutti i presenti per aver violato le norme anti-Covid.

Festa illegale a Milano, in 30 multati per aver violato le norme anti covid

E’ questo quanto accaduto nel capoluogo lombardo, dove nonostante le restrizioni imposte dal governo, 30 persone si sono riunite per ballare. A scoprire tutto è stata la polizia la notte scorsa, quando hanno fatto irruzione in questo locale che in teoria doveva essere chiuso. Si tratta del Superlove, che si trova proprio in corso di Porta Ticinese, zona Darsena-Navigli, un club-discoteca che poco prima della pandemia era aperto dalle ore 23.30 fino alle 4 del mattino. Gli agenti sarebbero intervenuti alle ore 2 del mattino, dopo aver ricevuto delle segnalazioni da parte dei residenti della zona, piuttosto adirati per il forte volume della musica e schiamazzi fino a notte fonda.

L’intervento della polizia nel locale, in 30 ballavano senza mascherina

Una volta intervenuti si sono trovati davanti ad un vero e proprio assembramento. All’interno del locale, come abbiamo già anticipato, c’erano circa 30 persone, che ballavano senza alcun tipo di distanziamento e senza mascherina. Ovviamente non poteva non mancare un dj e pare ci fosse anche il titolare del locale. Quest’ultimo, un uomo di 40 anni, avrebbe tentato di giustificarsi con gli agenti che però giustamente non hanno ascoltato nessuna giustificazione. L’uomo avrebbe tentato di convincere gli agenti di polizia di essere autorizzato ad organizzare una festa all’interno del suo locale.

I presenti multati dagli agenti per aver violato le disposizioni anti Coronavirus

Ad ogni modo, visto che la legge parla chiara e non è possibile attualmente fare alcun tipo di assembramento o festa, gli agenti hanno provveduto a multare tutti i presenti. Quest’ultimi, tutti di età compresa tra i 19 ed i 41 anni, sono stati identificati e multati per aver violato le disposizioni anti Coronavirus. Tra tanti, anche un giovane di 22 anni il quale sprovvisto di documenti è stato portato in questura. Sembra inoltre che questo giovane ventenne avesse anche reagito a malo modo davanti agli agenti di polizia. Purtroppo non si tratta del primo caso, episodi del genere si sono registrati soprattutto durante il periodo delle festività natalizie.

⭐ Unisciti al nostro Canale di Telegram ⭐

⭐ Unisciti al nostro Canale di Telegram ⭐

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *