Uomini e Donne anticipazioni puntata oggi 7 gennaio: Gemma Galgani torna single?

uomini e donne anticipazioni martedì 19

Uomini e Donne anticipazioni 7 gennaio, torna oggi il programma ideato e condotto da Maria De Filippi dopo la pausa per le vacanze natalizie. Lo show di Canale 5 si è fermato infatti per ben 15 giorni, anche se in realtà l’intera macchina organizzativa non si è mai fermata. In questo arco di tempo si sono comunque realizzare le registrazioni delle puntate, due nello specifico. Una a metà dicembre e l’altra il 4 gennaio 2021. Proprio nel corso dell’ultima registrazione si è venuto a sapere che Michele pare abbia lasciato Gemma Galgani. Ma per quale motivo? Cosa vedremo nella puntata di oggi, che andrà in onda come sempre su Canale 5 alla stessa ora? Vediamo qui di seguito tutte le informazioni e le anticipazioni.

Uomini e Donne anticipazioni 7 gennaio, crisi tra Gemma Galgani e Michele

Come abbiamo avuto modo di anticipare, nella giornata di oggi vedremo la prima puntata del 2021 di Uomini e Donne. La protagonista sarà ancora una volta Gemma Galgani, la quale annuncerà a tutti di non aver trascorso le festività natalizie con Michele e di averlo sentito addirittura molto poco. Gemma racconterà addirittura un aneddoto molto particolare, ovvero il fatto che il giorno 26 Michele ad un certo punto abbia chiuso il cellulare e si sia fatto vivo il giorno dopo.

Crisi tra Gemma e Michele, Tina insinua un dubbio

A quel punto Tina avanzerà un’ipotesi, ovvero il fatto che Michele possa avere un’altra donna. Ovviamente Michele negherà questa ipotesi, ma l’opinionista far di tutto per provocarlo dicendogli che il Capodanno avrebbe dovuto obbligatoriamente passarlo con la 70enne torinese. Ricordiamo che la puntata è stata registrata proprio prima di Capodanno. Ma proseguiamo con le anticipazioni. Maurizio non cederà alle provocazioni della Cipollari. Gemma nel frattempo deciderà di non prendere più alcuna iniziativa e vorrà adesso delle dimostrazioni da Michele. Quest’ultimo sembra che le farà capire di voler discutere dopo la registrazione.

Un ritorno molto gradito in studio

Ad ogni modo, secondo le anticipazioni fornite da il vicolo delle news, ad un certo punto in studio ci sarà un ritorno, molto gradito. La padrona di casa, a quel punto farà fare l’ingresso in studio a Jara e Nicola, due ex protagonisti del trono over di Uomini e Donne. I due si siederanno al centro dello studio e racconteranno di essere molto innamorati ma soprattutto in attesa del loro secondo figlio. Questa notizia farà felici tutti ma soprattutto Gemma Galgani che si commuoverà tanto. Questa reazione scatenerà la rabbia di Tina e tra le due acerrime nemiche nascerà una discussione molto animata.

Una nuova edizione di Uomini e Donne è ormai iniziata e anche quest’anno Gemma Galganì è tornata a essere tra le protagonìste assolute del dating show nella sempre viva e accesa speranza di trovare l’amore. Accantonata la breve liaison con Nicola Vivarellì, al secolo Sirìus, Gemma in questo momento è alle prese con la romantica conoscenza di Paolo Gozzi neo cavaliere sessantaduenne, approdato in studio proprio con l’intenzione di corteggiarla, inconsapevole, esattamente come il pubblico, che davanti sì sarebbe trovato una “nuova Gemma”.

Come è stato rivelato nella prima puntata dell’anno di Uomini e Donne, la dama torinese ha infatti deciso di concedersi un regalo speciale e di sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica. Il motivo di questa scelta, fortemente ponderata, ce lo ha spiegato lei stessa in esclusiva: «Il viso è il nostro biglietto da visita, quello che si fissa per primo a ogni stretta di mano, lo sguardo che si incrocia con un brindisi, le espressioni che trasmettono qualsiasi tipo di sentimento.

Da sempre lo considero la parte più importante dell’aspetto fisico di una persona. È normale, però, che l’impietoso passare del tempo contribuisca alla comparsa del rilassamento cutaneo.

Così, avendo a disposizione questa bacchetta magica e preziosa alleata che è la chirurgia estetica, mi sono detta “perché no”, il mio desiderio era quello di vedermi fuori come mi sono sempre sentita dentro. Ho un’età che non corrispondeva al mio temperamento e quindi ho fatto in modo di avvicinare le due distanze, in quanto», continua la Galgani, «ci sono aspetti dell’anima che devono essere curati, quanto quelli fisici, mi spiego meglio: intendo dire che, se qualcosa nel nostro aspetto esteriore non ci piace oppure ha smesso di piacerci, può provocare un malessere e un disagio anche nelle conoscenze che, a lungo andare, non ci fa stare bene.

Per cui, anche io che, da sempre, sono stata una sostenitrice accanita dell’affrontare con coraggio ed entusiasmo il percorso naturale dell’incedere del tempo, ho voluto cambiare direzione ed essere una testimonianza autentica di ottimismo, sostegno e speranza per tutte le mie coetanee, che invito sempre a non arrendersi mai».

La decisione di Gemma di sfruttare per la prima volta “la bacchetta magica” della chirurgia estetica è divenuta certezza nel momento in cui ha avuto il primo colloquio con il medico che si sarebbe preso cura di lei: «Una strana quanto rassicurante sensazione mi è arrivata dal primo incontro con il Professor Marco Gasparotti: mi sembrava di conoscerlo da tempo, sembrava riuscissimo a parlarci anche solo con lo sguardo.

Lui è stato molto accogliente, direi persino protettivo e mi ha proposto di dare una ventata di “freschezza” al viso, di eliminare i segni di stanchezza, quasi a voler ripristinare luminosità e armonia, consumati dal tempo. Così mi sono letteralmente affidata a lui, ho messo a tacere tutte le paure, con la convinzione che il divario fra età anagrafica e il mio animo giovanile, per non dire fanciullesco, si sarebbe accorciato».

Dopo essersi sottoposta all’intervento, Gemma non ha voluto svelarsi subito a se stessa: «Ho fatto la difficile scelta di non guardarmi mai allo specchio e in nessuna superficie che potesse riflettere la mia immagine per tutta la durata della mia convalescenza, anche se la tentazione, come si può immaginare, era grandissima. È stato un modo» ci ha confessato la dama «per non scoraggiarmi e per esorcizzare tutte le paure e insicurezze che avevo: magari non mi riconosco – pensavo – sembrerò terribilmente finta, avrò perso le mie espressioni naturali, sarà cambiata la morfologia del mio viso, familiari e amici non si ritroveranno nel mio sguardo, molti penseranno in silenzio “molto meglio prima”…».

Condividilo!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *