uomini e donne anticipazioni 28 gennaio

Uomini e Donne anticipazioni puntata oggi 28 gennaio, cosa trasmettono Trono over o trono classico

Uomini e Donne anticipazioni 28 gennaio, cosa vedremo nella puntata che andrà in onda oggi? Come di consueto, oggi giovedì 28 gennaio andrà in onda una nuova puntata di Uomini e Donne. Questa avrà inizio sempre allo stesso orario ovvero intorno alle ore 14.45e sarà ricca di colpi di scena. Vedremo come sempre in contemporanea le vicende del trono classico e del trono over. Vediamo più nel dettaglio che cosa ci dicono le anticipazioni sulla puntata di Uomini e Donne di oggi.

Uomini e Donne anticipazioni 28 gennaio

Ed eccoci Giunti ad un nuovo appuntamento del noto programma di Canale 5 condotto da Maria De Filippi. Come sempre vedremo in onda le dinamiche sia del trono classico che del trono over. Secondo le anticipazioni diffuse sul web, la puntata di oggi inizierà con una grande protagonista ovvero Gemma Galgani. Si tratta di una puntata che è stata registrata lo scorso 19 gennaio che era il giorno del compleanno della dama Torinese. Quindi quest’ultima siederà al centro dello studio e riceverà Maurizio che le porterà un mazzo di fiori. La sua acerrima nemica Tina Cipollari invece le porterà una torta decorata con 3 mummie. Nonostante possa sembrare che l’aspetto di questa puntata sia piuttosto e festaiolo, non mancheranno sicuramente i battibecchi ed i colpi di scena. In realtà la dama Torinese sarà sempre più convinta del posto che Maurizio l’abbia lasciata per via di alcune intromissioni esterne o addirittura per un’altra donna.

Riccardo Guarnieri e Roberta Di Padua al centro dello studio

Protagonisti ancora della puntata di oggi saranno Riccardo Guarnieri e Roberta Di Padua, due dei più amati protagonisti del trono over. Gli opinionisti del programma ovvero Tina Cipollari e Gianni Sperti si scaglieranno contro Riccardo. Secondo il loro punto di vista, il cavaliere sempre piuttosto permaloso cercherà di uscirne pulito anche questa volta da questa relazione. Cosa accadrà in studio tra Riccardo e Roberta? Sembrava che tra loro le cose andassero per il meglio, ma a quanto pare non è così. Che la loro storia sia volta al termine?

Cosa abbiamo visto nella precedente puntata

Liti e discussioni tra i vari protagonisti del trono over. Sembra che a scatenare tutto sia stato un filmato che racconta il post puntata. Biagio si sarebbe avvicinato a Gemma per parlarle. Sarebbe uscita un’accusa di Sabina nei confronti del cavaliere, il quale secondo la dama si sarebbe pronunciato con delle parole poco eleganti nei confronti di Gemma. Poi Armando Incarnato ha postato l’attenzione su Aurora Tropea, ed ancora abbiamo visto alcune dinamiche relative al trono classico.

Intervista a Gianluca De Matteis

«Non ho rimpianti e ora riparto da un sogno». Qualcuno se lo aspettava, per altri è stata una vera e propria doccia fredda: Gianluca De Matteis, a pochi giorni dal Natale, ha lasciato la poltrona rossa chiudendo il suo percorso senza una scelta. Per l’ex tronista, il buon Cupido non ha scoccato alcuna freccia e il fisioterapista romano ha preferito interrompere la sua esperienza per non tradire la sua verità. A un mese dall’addio, Gianluca svela cosa sta accadendo nella sua vita, tra nuovi progetti e vecchi ritorni. Lontano dalle telecamere ha avuto modo di confrontarsi con le sue corteggiatrici e ci svela cosa è accaduto.

Gianluca, come sta? «Sono sereno, nonostante stia ancora cercando di mettere un po’ di ordine in questa vita che si è stravolta. Ho vissuto un’esperienza incredibile e, dopo il mio abbandono, ho sentito l’affetto del pubblico anche sui social, un mezzo che sto cercando di imparare a utilizzare al meglio per continuare a far entrare nella mia realtà tutti coloro che hanno voglia di seguirmi».

Come ha affrontato queste settimane? «Ogni tanto mi manca lo studio e le persone che hanno fatto parte di questo viaggio, perché è stata un’esperienza divertente e stimolante. Un percorso intenso, per certi versi assurdo e al contempo bellissimo. Non è stato facile come mi aspettavo: nel programma vivi di sentimenti, emozioni e tanti pensieri e, contemporaneamente, ti confronti con delle persone che provano le tue stesse cose.

È importante portare verità e avere rispetto di chi si ha di fronte. È proprio per questo che ho capito che la cosa più giusta da fare fosse lasciare tutto: non volevo prendere in giro nessuno. Ora sto cercando di vivere positivamente questo nuovo capitolo della mia vita, e prendere il buono dì ciò che è stato».

Cosa non ha funzionato? «Credo che tutto sia andato come doveva, ma non sempre si ha la fortuna di incontrare la persona giusta. Sicuramente ho dovuto affrontare delle piccole delusioni, perché avrei sperato che alcune persone ci credessero di più. Ho fatto i conti con dei cambiamenti importanti, spesso repentini, che mi hanno destabilizzato. In altri momenti sono andato in panne, perché sono stato preso contropiede. Purtroppo non è scattata nessuna scintilla».

Cosa non ha funzionato? «Credo che tutto sia andato come doveva, ma non sempre si ha la fortuna di incontrare la persona giusta. Sicuramente ho dovuto affrontare delle piccole delusioni, perché avrei sperato che alcune persone ci credessero di più. Ho fatto i conti con dei cambiamenti importanti, spesso repentini, che mi hanno destabilizzato. In altri momenti sono andato in panne, perché sono stato preso contropiede. Purtroppo non è scattata nessuna scintilla».

Quanto hanno pesato sulla sua esperienza le crìtiche ricevute in studio? «Se ci si lascia condizionare dalle critiche in studio e sui social non si dura più di un giorno. C’è sempre chi è pronto a emettere sentenze e commentare ciò che vede. Quando ti metti in gioco in un contesto come questo, ogni emozione e reazione viene giudicata secondo il punto di vista di chi guarda. Non sento che tutto questo abbia pesato sul mio percorso, perché so chi sono e l’importante è restare se stessi e dimostrare di avere le spalle larghe. Ogni tanto fa male, questo è certo: ti porti a casa attacchi che, a volte, toccano delle corde particolari, ma se sai davvero quanto vali sei anche capace di lasciarti scivolare tutto addosso».

Si sente cambiato rispetto al ragazzo che si è seduto la prima volta sul trono? «Sono lo stesso di sempre, ma fortificato. Non mi ritengo un ragazzo insicuro, ma questa esperienza mi ha aiutato a superare alcune mie fragilità. Mi sento più forte e risoluto nel gestire tutte le diverse situazioni». Ha qualche rimpianto? «No, non ho né rimpianti né rimorsi. Resta, però, il dispiacere dì non aver fatto una scelta: avrei voluto uscire dallo studio con un sentimento forte e la voglia di iniziare una relazione».

Cosa è successo fuori dallo studio con le sue corteggiatrici?
«Ho sentito alcune di loro via messaggio, e con qualcuna c’è stata anche una telefonata. Ci siamo confrontati in modo pacifico e scambiati opinioni, senza attacchi: quando ci si mostra sinceri non esistono critiche. Ho risentito anche delle corteggiatrici del passato che, in qualche modo, mi hanno dimostrato di aver capito la mia scelta».
Ha ancora voglia di innamorarsi o vuole prendersi del tempo solo per sé?
«Mi sento predisposto, ma la mia non è mai stata una ricerca ossessiva. Sono felice da solo, ma sarebbe falso dire che, avendo accanto qualcuno a cui tengo, non starei meglio».
All’interno dello studio sono rimasti Sophie e Davide. Vuole dire qualcosa ai suoi ex compagni di trono?
«Sono due persone speciali. Da quando sono uscito dal programma ci sentiamo spesso^ ci confrontiamo, ci diamo consiqlì e mi fa piacere tenerli al corrente di quella che oggi è la mia vita. Stiamo provando a recuperare tutto quello che non abbiamo condiviso all’interno del percorso. Spero davvero possano trovare la persona giusta, qualcuno con cui costruire un rapporto importante. E penso che entrambi siano sulla buona strada (sorride, ndr)».
Gianluca, dove la rivedremo?
«Ora riparto da un nuovo sogno, quello della recitazione. Sto lavorando insieme a un regista, Giles Smith, su alcuni progetti che spero vadano in porto. Ho voglia di concentrarmi su questo e spero dì realizzare tutti i miei obiettivi».

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *