Autista muore folgorato mentre scarica il suo camion in un cantiere della Tav

27

Un uomo di 60 anni è rimasto ucciso quando ha toccato un filo elettrico mentre scaricava la terra dal suo camion in uno dei cantieri Tav.

Un uomo di 60 anni è rimasto folgorato mentre scaricava la terra dal suo veicolo in un cantiere Tav a Calcinato, in provincia di Brescia. L’uomo stava lavorando in uno dei cantieri Tav dove era stata scavata la terra per il tunnel ferroviario ad alta velocità Brescia-Venezia. Le prime notizie hanno ipotizzato che l’uomo sia rimasto incastrato da un cavo dell’alta tensione a seguito di un urto con un camion: è stato quindi colpito da un forte elettroshock. Non c’era speranza di salvare l’uomo. Per salvargli la vita, i suoi colleghi hanno mandato i soccorsi. Oltre ai medici e ai paramedici del 118, sono stati inviati tecnici Ats e vigili del fuoco, tecnici Ats e vigili del fuoco.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.