Fedez, 130 mila euro per Love Mi e risponde alle polemiche: “Doniamo anche noi, non vi va bene nulla”

24

In risposta a una provocazione sulla raccolta fondi, Love Mi ha raccolto 130.000 euro per Fedez.

Fedez ha rivelato tramite i suoi account sui social media l’ammontare dei fondi raccolti da Love Mi, una serata di beneficenza tenutasi a Milano lo scorso 28 giugno. In Piazza Duomo, a partire dalle 18, si sono esibiti artisti come Shiva, Paky, Rhove, Tananai e Ghali. Dargen D’Amico e Lazza si sono esibiti fino alla fine, quando Fedez e J-Ax hanno duettato di nuovo, a distanza di qualche anno dalla loro ultima di sputa.

Durante la diretta dell’evento, Paralisi Cerebrale Infantile e Sindromi Genetiche con Ritardo Mentale, TOG, un’organizzazione senza scopo di lucro che si occupa di aiutare i bambini con disturbi neurologici, in particolare la Paralisi Cerebrale Infantile, ha ricevuto130.000euro, che saranno interamente utilizzati a tale scopo.

“Grazie al concerto #LoveMi siamo riusciti a raccogliere 130mila euro grazie agli SMS che sono stati inviati al numero solidale. Grazie a tutti coloro che hanno aderito, a breve vi darò un resoconto completo. Sono molto felice per @AmicidiTOG e tutti i suoi bambini”

Il denaro raccolto dallo spettacolo è stato reso pubblico da Fedez su Twitter, come fa spesso per aumentare la trasparenza. L’evento è stato pensato appositamente per aiutare un’organizzazione no-profit a cui Fedez è associato e a cui ha donato parte dei soldi del suo ultimo disco, Disumano, per permettere ai giovani artisti di esibirsi dal vivo su un palco importante come quello del Duomo. È stata anche la sua prima esibizione dal vivo dopo l’annuncio di un tumore al pancreas e il successivo intervento chirurgico.

Sempre su twitter, però, qualcuno ha voluto polemizzare con il cantante colpevole, secondo questo utente di donare coi soldi degli altri: “Comunque Fedez e la Ferragni sono top, fanno eventi di beneficenza e poi donano i soldi degli altri, pazzesco” si legge nel tweet che lo stesso cantante ha citato per dare una risposta pubblica: “Tranquilla doniamo anche i nostri di soldi, se vuoi ti mando un resoconto. Ma sai se in Italia dici quanto dai di tasca tua non va bene perché non si dice, se fai delle raccolte benefiche lo fai con i soldi degli altri…insomma non va mai bene un cazzo vero?”. Contemporaneamente, però, Fedez può festeggiare assieme a Tananai e Mara Sattei il disco di platino ottenuto per “La dolce vita”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.