Molti non sanno come è morta Olivia la figlia di Niccolò Fabi


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Dramma per il cantautore romano Niccolò Fabi. La figlia di due anni è morta per meningite fulminante, e il cantante ha scelto Facebook per dare la tragica notizia a amici e fans.

«Vi sto per scrivere quello che non avrei mai voluto scrivere…» esordisce Fabi nella sua pagina sul web. «Questa notte una sepsi meningococcica fulminante ha portato via nostra figlia Olivia, Lulubella per chi l’ha conosciuta e amata, il dolore devastante che mi attanaglia la gola è la conseguenza dell’esperienza più inaccettabile, orrida, ingiusta e innaturale che un essere umano può vivere».

Fabi annuncia il temporaneo ritiro dalle scene: «fino a quando non avrò trovato un modo per trasformare questo dolore e dare un senso costruttivo a questo incubo, il palcoscenico sarà l’ultimo posto in cui desidererò stare». Il cantante conclude con un link della sua canzone «Attesa e inaspettata», dall’album «Solo un uomo» (2009), dedicata proprio alla piccola Olivia.

Un messaggio che ha toccato e commosso il popolo di Facebook: in poco più di 20 ore oltre 1.100 commenti di condoglianze, sostegno e solidarietà.

L’abbraccio «con il cuore» di tutti i suoi sostenitori diventa un coro di «coraggio» al papà Niccolò. «Ho conosciuto Niccolò un anno e mezzo fa – scrive Giovanna esprimendo la sua vicinanza – Mi aveva colpito per la sua sensibilità, la sua intelligenza e il suo amore per la sua bambina. Sono veramente addolorata».

Un’altra fan Loredana: «Sono sicura che con la tua musica potrai trovare la pace che in questo momento ti sembra irraggiungibile tua figlia sarà la tua musa ispiratrice».

Qualcun altro ricorda al cantautore che non è il solo a vivere questo dramma. «Solo io in questo momento posso capire il tuo dolore – scrive Daniela – Mia figlia e morta il 28 dicembre con una meningite fulminante. In questo momento non trattengo le lacrime perché il dolore e ancora devastante e immenso non si può accettare la morte del proprio figlio mai…».

«Sono molto giovane – dice Tiziana – ma so cosa significa perdere prematuramente qualcuno che si ama… in questo momento serve solo un abbraccio forte e tanto tempo». C’è chi infine dedica una preghiera a Fabi, «perché possa tornare il sole su di te e tua moglie».

Soltanto venerdì, un altro messaggio appariva sulla bacheca e annunciava l’annullamento delle date di luglio dei concerti di Fabi «a causa di sopraggiunti problemi familiari».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.