Morti nell’incendio della loro casa: Giordano ha provato a salvare la mamma disabile

26

Giovanni Giordano Lozzi e Anna Bianciardi sono le vittime dell’incendio scoppiato questa notte in via Estensi. L’uomo ha cercato di salvare la madre. Giovanni Giordano Lozzi e Anna Bianciardi sono morti questa notte in un incendio nella loro casa di via degli Estensi a Pisano. Si dice che abbia cercato di salvare la madre disabile dalle fiamme che avevano già invaso la sua camera da letto. Tuttavia, nessuno dei due è sopravvissuto. Trentenne, lui e Anna Bianciardi, settantaquattrenne, sono stati trovati senza vita dai vigili del fuoco. Non riuscendo a rianimarli, i soccorritori ne hanno constatato il decesso.

L’incendio è scoppiato nella camera da letto della donna, secondo quanto riportato inizialmente. Secondo Il Messaggero, il figlio ha tentato di salvare la madre, senza riuscirci. Le cause dell’incendio non sono ancora state determinate e gli inquirenti le stanno esaminando. Non si sa nemmeno se sia stata una fuga di gas o un corto circuito a scatenare la tragedia. Si ritiene che Giordano e Anna siano morti quasi subito a causa dei fumi velenosi sprigionati dall’incendio. Nonostante abbiano tentato di barricarsi in altre stanze per evitare di essere inghiottiti dal fuoco, non sono riusciti a salvarsi.

I vigili del fuoco e gli agenti di polizia del XII distretto Aurelio sono sul posto per indagare sull’incendio, sollevato dagli agenti della polizia scientifica e dai carabinieri. Non è chiaro cosa abbia causato l’incendio, ma i vigili del fuoco cercheranno di stabilire le circostanze dell’incendio. I vicini hanno notato le fiamme e hanno chiamato la polizia intorno alle 2 del mattino, ma Giordano e Anna erano già morti. I due corpi sono stati inviati al Policlinico Gemelli di Roma per accertamenti e probabilmente verrà disposta un’autopsia prima di poter celebrare i funerali.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.