Piemonte, grandine e venti forti nel Torinese: danni a causa di temporali

25

Diverse località del Piemonte e della bassa Valle di Susa hanno subito danni a causa di temporali, grandine e venti forti, tutti fenomeni di maltempo.

Il Piemonte è stato colpito dal maltempo nella serata di ieri, in particolare la Bassa Valle di Susa e Torino. Violenti temporali hanno causato danni in diverse città, tra cui grandine, nubifragi e vento forte.

Di recente, molti cittadini hanno postato sui social media foto che immortalano il momento in cui il nubifragio si è abbattuto sulle città e le conseguenze del forte maltempo, tra cui alberi abbattuti dal forte vento e automobili colpite da grossi chicchi di grandine.

Una grandinata con grosse particelle di ghiaccio si è abbattuta sui comuni di Avigliana, Alpignano, Venaria, Rivoli e Caselette nel torinese, secondo il Centro Meteo Piemontese. La violenta grandinata ha causato i danni maggiori. Come riportato dal Centro Meteo, una supercella temporalesca si è formata sulla Bassa Valle di Susa e si è spostata rapidamente verso est.
Tutti sono rimasti svegli per le prime ore di venerdì a causa delle forti piogge e raffiche di vento, seguite dalla grandine. Su Facebook, una persona ha commentato: “Sono stati 10 minuti di panico puro, non avevo mai visto una grandinata del genere”.

Secondo Venaria Fabio Giulivi, sindaco di uno dei comuni più colpiti, il temporale è stato uno dei più violenti fenomeni di maltempo. “Auto rovinate (anche la mia…), vetri rotti, alberi spezzati, tappeti di foglie e alcune strade che sembravano del dopoguerra, ho incontrato baristi che spostavano i tavolini che erano stati sparsi per le piazze e cittadini che controllavano i vetri rotti delle loro auto”, ha detto il primo cittadino.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.