Prende la rincorsa con l’auto e si getta nel lago di Garda: muore suicida a 81 anni

23

Un anziano avrebbe guidato la sua auto nelle acque del Benaco a Garda, annegandosi intenzionalmente. I vigili del fuoco hanno recuperato il veicolo tra la folla di turisti.

Un 81enne residente a Caprino Veronese è precipitato con la sua Citroen nel lago di Garda, sulla sponda veronese del Benaco, giovedì sera. O.M., ex titolare di una scuola guida di Caprino Veronese, martedì sera è sceso dal molo, facendo un salto di venti metri e affondando a 12 metri di profondità. È stato un atto intenzionale quello che gli è capitato. Quando i soccorsi sono arrivati, era già tardi.

Un passante ha dato l’allarme dopo aver sentito il forte tonfo dell’auto che affondava e aver visto i fari del veicolo ancora accesi. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il veicolo, a bordo del quale si trovava l’anziano deceduto, alle 3. Per tutta la mattina sono proseguite le operazioni di recupero del veicolo, ormai sommerso.

A causa del gran numero di persone radunate per assistere all’operazione, gli agenti della polizia locale hanno dovuto “transennare” il lungolago dove si stavano svolgendo le operazioni di recupero dell’auto. I turisti presenti sul lago di Garda per il fine settimana sono rimasti ad assistere al lavoro dei vigili del fuoco.

Non è stata fornita alcuna spiegazione sul perché un uomo di 81 anni si sia suicidato. L’uomo non avrebbe lasciato alcun biglietto o messaggio per spiegare il suo gesto estremo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.