Ritorno di fiamma mentre il padre accende il barbecue: bimba di 3 anni ricoverata con gravi ustioni

24

L’uomo è stato ricoverato con ustioni non gravi, mentre la bambina è stata trasferita al centro grandi ustionati di Verona con gravi ferite e ha riportato gravi lesioni.

Una famiglia stava grigliando per il pranzo quando un improvviso ritorno di fiamma ha colpito una bambina di 3 anni, lasciandola con gravi ustioni su molte parti del corpo. Il terribile incidente è avvenuto in un piccolo paese in provincia di Treviso dove la bambina vive con i genitori. L’allarme è stato lanciato intorno alle 13 di sabato dopo che una chiamata di emergenza ha mobilitato il personale medico del 118 e i vigili del fuoco.

L’incidente è avvenuto quando un uomo di 54 anni stava accendendo un barbecue sul balcone di una casa e sua figlia era con lui. Secondo quanto riferito, si è verificato un ritorno di fiamma quando l’uomo ha gettato la stessa bottiglia di liquido infiammabile sul barbecue, provocando una grande fiammata che ha colpito lui e la figlia. Il fuoco ha innescato anche un incendio sulla terrazza della casa.

Il fuoco del barbecue della famiglia è stato fortunatamente individuato e spento dai vicini prima dell’arrivo dei vigili del fuoco, salvando l’edificio dai danni. Altri balconi e il resto della casa non sono stati danneggiati dalle fiamme. Un uomo e sua figlia, soccorsi dal 118, sono stati portati all’ospedale di Oderzo per il trattamento di ustioni non critiche, mentre la bambina è rimasta gravemente ferita ed è stata inviata al centro grandi ustionati di Verona, dove è stata ricoverata.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.