Sapete chi è Walter Zenga? Età, carriera, biografia, moglie, figli e vita privata


Walter Zenga ( Milano , 28 aprile 1960) è un ex calciatore italo rumeno , di ruolo portiere , principalmente nell’Inter . Da quando si è ritirato professionalmente dal calcio attivo nel 1999, Zenga ha continuato ad allenare la sua ultima squadra come portiere, la squadra della MLS New England Revolution . Attualmente è libero dopo aver lasciato il Cagliari Calcio , squadra di Serie A italiana . Con la nazionale ha giocato due Mondiali e due Europei.

Tre matrimoni e 5 figli

Walter Zenga si è sposato tre volte: la prima è stata Elvira Carfagna, da cui ha avuto il primogenito Jacopo. Il secondo matrimonio del portiere è stato con la conduttrice televisiva Roberta Termali, da cui sono nati Nicolò e Andrea. L’ultimo matrimonio è stato con Raluca Rebedea nel 2005, dalla quale ha avuto Samira nel 2009 e Walter Junior nel 2012. I cinque figli del portiere sono i suoi ultimi figli. L’anno scorso è stato riferito che la coppia si era separata. In realtà, è stato il portiere a pubblicare un post sulla loro rottura, ma è stato presto rimosso. La vita del campione è stata piuttosto movimentata.

Biografia

Come giocatore

Arrivato all’Inter nel 1982 dopo aver prestato servizio in club modesti di Serie C , Zenga è diventato il portiere titolare al secondo anno al suo club, poiché l’Inter era alla ricerca di un sostituto del precedente portiere, Ivano Bordon , avrebbe continuato così per 11 le stagioni. Nel club lombardo Zenga ha vinto uno scudetto nella stagione 1988/89, due Coppe UEFA nel 1991 e nel 1994. Nella sua lunga carriera all’Inter, Zenga ha coinciso con altri grandi campioni del pallone come Jürgen Klinsmann , Giuseppe Bergomi , Lothar Matthäus , Aldo Serena , Andreas Brehme ,Dennis Bergkamp o Nicola Berti .

Dopo 12 anni da giocatore neroazzurro , Zenga ha firmato per la Samp , dopo due anni ha firmato per Padova , e dopo un anno al club, è andato all’estero proprio a fine carriera, per giocare nel New England Rivoluzione della Major League Soccer , rimase nel club americano per due anni prima di concludere definitivamente la sua carriera di portiere.

Selezione nazionale

Zenga faceva parte della rosa che finì al quarto posto alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984 e di quella che giocò a Euro 1988 arrivando in semifinale. Ha giocato anche ai Mondiali del 1990 , disputati in Italia e dove è arrivato terzo. Walter Zenga ha giocato tutte le partite con la squadra azzurra del campionato. Detiene il record di più minuti senza subire gol in un Mondiale, con 517 minuti sul connazionale Gianluigi Buffon .

Partecipazioni ai Mondiali

mondoCittà universitariaRisultato
Mondiali di calcio 1986Messicoottavi di finale
Mondiali di calcio 1990ItaliaTerzo posto

Partecipazioni ai Campionati Europei

Campionato EuropeoCittà universitariaRisultato
1986 Campionato Europeo Under 21Nessuna sede fissasecondo classificato
Euro 1988Germania dell’OvestSemi finale

come allenatore

Dopo il suo ritiro nel 1999, Zenga ha ottenuto il titolo di allenatore. Durante i suoi primi anni da allenatore, ha allenato l’ American New England Revolution (club da cui si è ritirato) e la squadra amatoriale del Brera Calcio .

Progresul Bucarest e Steaua Bucarest

Ha continuato la sua carriera in Romania , assumendo la direzione di Progresul Bucharest e Steaua Bucharest .

Stella Rossa di Belgrado

Nel 2005 ha firmato per la Stella Rossa Belgrado , con la quale è stato campione della Lega e della Coppa di Serbia e Montenegro .

Gaziantepspor e Al Ain

Nel giugno 2006 è entrato a far parte del Gaziantepspor turco ; Ma dopo aver ottenuto solo 5 vittorie in 17 partite di campionato, nel gennaio 2007 si è dimesso per accettare un’offerta dall’Al Ain FC dell’Arabia Saudita .

Dinamo Bucarest

Nella stagione 2007-2008, ha diretto la Dinamo Bucarest al posto del licenziato Mircea Rednic, ma si è dimesso due mesi dopo dopo aver perso contro la Steaua nel derby rumeno 1–0.

Dopo la sua partenza dalla Dinamo, Zenga ha lavorato come commentatore di partite di calcio per la RAI .

Catania

Il 1 aprile 2008 l’ex portiere è stato ingaggiato dal Catania , che aveva esonerato Silvio Baldini. Ha esordito come allenatore del Calcio il 6 aprile, in una partita che il Catania ha vinto 3-0 contro il Napoli . La squadra finì per raggiungere la stabilità quella stagione e quella successiva. A fine maggio 2009 Zenga decide di lasciare Catania ; sostituito da Gianluca Atzori, giovane allenatore che è stato assistente di Silvio Baldini nella stagione 2007/08.

palermitano

Il 5 giugno 2009 ha firmato un contratto triennale con il Palermo , eterna rivale della sua ex squadra, il Catania. Tuttavia, è stato espulso il 23 novembre, lasciando la squadra a metà classifica.

Al-Nassr, Al-Nasr e Al-Jazeera

Il 12 maggio 2010, è entrato a far parte di Al-Nassr negli Emirati Arabi Uniti , anche se alla fine dell’anno sarebbe stato licenziato. In seguito occupò anche le panchine di altri club del paese, Al-Nasr [e Al-Jazira Club .

Sampdoria

Il 4 giugno 2015 è stato annunciato come nuovo allenatore dell’Unione Calcio Sampdoria . Il suo esordio alla guida della squadra genovese è stato un completo fiasco, visto che è stato battuto ed eliminato nel turno preliminare di Europa League dalla Vojvodina , per la quale il suo futuro al club è stato messo in discussione. I liguri hanno però cambiato radicalmente i risultati all’inizio della Serie A , aggiungendo 7 punti su 9 possibili. Ma dopo questo buon inizio, Sampè entrato in una serie di scarsi risultati, con una sola vittoria in 7 partite, che ha lasciato la squadra nella terra di nessuno in classifica ed è stata la causa dell’espulsione di Zenga il 10 novembre 2015.

Al Shaab CSC

Pochi giorni dopo la partenza dalla Samp , è tornato negli Emirati Arabi Uniti firmando per Al-Shaab CSC . Tuttavia, è stato licenziato il 21 febbraio 2016, dopo aver guadagnato 14 punti in 18 partite.

Wolverhampton Wanderers

Il 30 luglio 2016 il suo trasferimento al Wolverhampton Wanderers Football Club della English Football League Championship è diventato ufficiale . Fu licenziato il 25 ottobre, dopo soli 3 mesi in carica, con risultati insoddisfacenti.

FC Crotone

L’8 dicembre 2017 è passato all’FC Crotone . Non è riuscito a mantenere la squadra italiana nell’elite del Calcio , retrocedendo in Serie B nell’ultima giornata di campionato .

Venezia FC

Il 12 ottobre 2018 è stato ingaggiato dal Venezia FC .

Calcio Cagliari

Il 3 marzo 2020 è stato annunciato come nuovo allenatore del Cagliari Calcio . Ha guidato la squadra italiana nelle ultime 13 giornate di Serie A , finendo al 14° posto. Il 3 agosto, a 5 mesi dalla nomina, è stato sostituito da Eusebio Di Francesco .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *