Uccide la moglie 84enne e tenta il suicidio: “Avevamo deciso di farla finita, eravamo vecchi e malati”

32

Un uomo di 87 anni ha ucciso la moglie di 84 a Campi Bisenzio (Firenze) e poi ha tentato il suicidio. Secondo le forze dell’ordine, “non volevamo più soffrire, eravamo vecchi e malati”. ‘ ‘Eravamo d’accordo’.

Un pensionato di 87 anni ha ucciso sabato la moglie di 84 anni a Campi Bisenzio, Firenze, e poi ha tentato il suicidio. L’uomo, che è stato salvato dalla polizia in casa, è stato arrestato e posto sotto stretta osservazione in ospedale, e ha spiegato quanto accaduto dal suo letto d’ospedale. Abbiamo deciso insieme di porre fine alle nostre sofferenze”, ha detto.

Durante le due ore di interrogatorio, ha rivelato che lui e la moglie hanno deciso di porre fine alla loro vita come risultato di un “desiderio comune di farla finita” e di porre fine “alle sofferenze associate all’età e alla malattia”. La donna, 84 anni, in realtà aveva una malattia degenerativa che la rendeva meno autosufficiente.

È stata convocata una commissione indipendente per indagare sul racconto del pensionato. Gli investigatori sembrano concordare con la descrizione del marito della vittima su come è stata uccisa la moglie, cioè con un’unica coltellata. I primi esami, secondo loro, non mostreranno segni di lotta o resistenza. L’omicidio è avvenuto sabato alle 8.30 e la polizia ha trovato il corpo della donna nella sua casa di Campi Bisenzio. Il marito, ferito ma ancora cosciente, è stato trovato accanto al suo cadavere.

La polizia ha verificato che la coppia conduceva una vita rispettabile e che i figli non risentivano della loro assenza. Anche i piccoli gesti quotidiani erano impossibili a causa delle cattive condizioni di salute e nell’appartamento è stato trovato un biglietto scritto a mano. I familiari, però, non erano in grado di comprendere la loro decisione, poiché era scritta con poche parole incomprensibili. Il gip ha anche chiesto all’87enne informazioni sul ritrovamento del biglietto.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.