Volo di 20 metri col suo camion, autotrasportatore muore a 76 anni: il video dell’incidente

26

Un grave incidente stradale si è verificato venerdì pomeriggio all’altezza del raccordo Perugia-Bettolle. Si ritiene che la vittima, Ruggero Prelati, 76 anni, abbia avuto un malore che ha causato la tragedia.

Un drammatico tamponamento si è verificato nei pressi del raccordo autostradale Perugia-Bettolle venerdì 8 luglio, nei pressi degli svincoli di Prepo e San Faustino in direzione Trasimeno. Prelati, 76 anni, titolare di una ditta di autotrasporti di Agello, ha sfondato le barriere del viadotto Settevalli ed è precipitato di sotto, come si vede nel video che pubblichiamo di seguito. È morto sul colpo. Dopo una caduta libera di alcune decine di metri, il veicolo si è schiantato al suolo sotto l’incrocio.

Non è ancora chiaro cosa abbia causato il terribile incidente, ma l’uomo potrebbe aver perso il controllo del veicolo a causa di un malore. Quando i soccorritori lo hanno tirato fuori dalle lamiere, era già morto. È solo grazie alla fortuna che altri veicoli non sono stati coinvolti nell’incidente, né sul raccordo né sotto.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Perugia, gli agenti della Polizia Stradale e il personale dell’Anas per gestire il traffico e ricostruire la dinamica dell’incidente, che è stato segnalato alla Procura della Repubblica.

“Questo ennesimo morto sul lavoro deve far vergognare ancora di più politica e istituzioni – ha commentato Simone Pampanelli, segretario generale della Cgil di Perugia -. Non conosco la storia personale del lavoratore, per la quale nutro profondo rispetto, ma mi chiedo: cosa porta un uomo a lavorare a 76 anni? La risposta è che in questi anni le istituzioni, la politica, hanno prodotto una frattura innanzitutto culturale e legislativa con il mondo del lavoro”, ha detto al Messaggero.

Dopo la morte di Ruggero Prelati rimangono la moglie, i figli e i due figli, uno dei quali gestisce una macelleria ad Agello.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.