Chi sono le figlie dei Jalisse? Età , lavoro e vita privata


Oltre ai loro successi in campo artistico, i Jalisse hanno formato una forte unità familiare, con due bellissime figlie.

Dopo il successo del Festival di Sanremo del 1997 con Fiumi di parole, la popolarità dei Jalisse si è affievolita in Italia, ma hanno ottenuto riconoscimenti in molti altri Paesi, come Germania, Svezia, Austria e Svizzera. Il successo più grande del duo, tuttavia, risiede nella loro vita privata: sono sposati da oltre vent’anni e hanno due splendide figlie. Vediamo chi sono queste figlie, come rivelato dai Jalisse in varie apparizioni pubbliche.

Una panoramica della biografia e della vita privata delle Figlie dei Jalisse.

Le informazioni disponibili su di loro sono limitate, tuttavia gli incontri con la stampa hanno rivelato alcuni dettagli. Angelica, la figlia maggiore, è nata nel 2000 (data esatta sconosciuta). Si è laureata in economia all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove ha avuto modo di affinare le sue conoscenze linguistiche in una facoltà di lingua inglese. Attualmente lavora per Foot Locker ed è caporedattore del settimanale People Like. Il suo profilo Instagram mostra il suo stato di coppia, anche se il nome del suo partner non è stato rivelato.

Aurora, nata nel 2008, frequenta attualmente la scuola superiore ed è molto abile nell’artigianato. Alessandra Drusian, sua madre ed ex concorrente del programma Tale e quale di Carlo Conti, testimonia la creatività della figlia. I quattro risiedono a Oderzo, Treviso e, nonostante i vari impegni, sono riusciti a mantenere uno stile di vita equilibrato.

Due sono i fatti degni di nota che riguardano le figlie dei Jalisse.

Angelica ha dimostrato le sue eccezionali capacità poetiche attraverso il successo in un concorso, componendo un brano sul nonno.

In un’intervista a Gente, la madre ha sottolineato il contrasto tra gli stili vocali delle due, osservando che la prima era “sottile, con i [suoi] falsetti”, mentre la seconda aveva un suono più influenzato dal rock. Entrambi, tuttavia, sono stati descritti come bellissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *