Hai capito chi è Patrizia De Blanck? Che lavoro fa e dove vive


Patrizia De Blanck sarà ospite, insieme alla figlia Giada, nella puntata di oggi mercoledì 4 gennaio di “Oggi è un altro giorno” condotta da Serena Bortone. Ecco alcune informazioni sulla contessa: scopriamo le sue discusse origini, il suo lavoro e come vive.

Chi è Patrizia De Blanck

Patrizia De Blanck è nata a Roma il 9 novembre 1940 e discende da una famiglia aristocratica cubana, i cui beni sono stati nazionalizzati durante la rivoluzione di Fidel Castro. Ha iniziato la sua carriera in televisione nel 1958 come valletta nel programma “Il Musichiere”. Dopo alcuni anni lontana dal piccolo schermo, è tornata in tv negli anni 2000 come ospite fissa di “Chiambretti c’è” su Rai 2 e ha partecipato a diversi reality show come “Il ristorante” su Rai 1 e “L’Isola dei famosi” e “Grande Fratello Vip” nel 2005.
Per quanto riguarda la sua vita privata, Patrizia ha sposato nel 1960 l’aristocratico britannico Anthony Leigh Mine, ma il matrimonio è durato solo pochi mesi a causa del tradimento di lui con il suo migliore amico. Successivamente si è fidanzata con Farouk El Chourbagi, che è stato ucciso nel 1964. Nel 1971, Patrizia si è risposata con Giuseppe Drommi, console di Panama, con cui ha avuto una figlia, Giada, dieci anni dopo. Oggi Patrizia De Blanck vive in una lussuosa villa a Roma insieme a Giada e conduce una vita molto mondana, con numerose apparizioni in televisione e partecipazioni a eventi.

Patrizia De Blanck adottata: il mistero

Uno dei dibattiti che hanno riguardato maggiormente la contessa negli ultimi anni è quello relativo alle sue origini. Durante la sua esperienza al Grande Fratello Vip, è uscita fuori un’indiscrezione secondo cui il vero padre di Patrizia non fosse il Conte de Blanck, ma un gerarca fascista di nome Asvero Gravelli.  La notizia in realtà non è mai stata confermata, ma ha aumentato il mistero intorno alle origini della contessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *