Max Pezzali curiosità sullo storico fondatore degli 883


Esploriamo la vita di Max Pezzali, con le sue curiosità, la sua vita privata e alcune storie interessanti sul cantante che ha fondato gli 883.

Max Pezzali, nato a Pavia il 14 novembre 1967 (segno zodiacale Scorpione), ha fondato in giovane età il gruppo musicale 883 con il compagno di scuola Mauro Repetto. Non sapeva che avrebbe raggiunto il successo, ma il ragazzo di provincia è diventato presto una figura celebre della musica italiana e le sue canzoni sono entrate in risonanza con un’intera generazione.

Esploreremo la vita di Max Pezzali, dall’assistenza nel negozio di fiori dei genitori al legame con il figlio Hilo.
Max Pezzali è una figura intrigante con una serie di interessi, tra cui i fumetti, le motociclette e altro ancora. Ecco 8 fatti su di lui che potrebbero essere interessanti.

Possiede una vasta collezione di oltre 1.300 fumetti, con particolare attenzione ai titoli Marvel e Ratman.

È un entusiasta sostenitore dell’Inter.

È un entusiasta sostenitore delle Harley Davidson, di cui esprime regolarmente l’ammirazione su Instagram, e ha recentemente aperto una concessionaria a Pavia.

Ha conosciuto Mauro Repetto durante la terza media, dopo essere stato espulso dal liceo. Repetto è diventato presto uno dei suoi più cari amici e insieme hanno fondato 883.

Appassionato di tatuaggi, si è adornato con diversi disegni, tra cui un omaggio al nome del figlio Hilo e i simboli dei suoi luoghi preferiti.

I genitori di Max Pezzali erano fiorai e lui ebbe modo di consegnare un mazzo di fiori a Maria De Filippi da parte di Maurizio Costanzo, quando la loro relazione era ancora riservata.

Nel 2018, Insomniac Games ha pubblicato un videogioco con protagonista l’iconico supereroe Spider-Man, con un omaggio alla celebre canzone degli 883 “Hanno ucciso l’Uomo Ragno” (1992).

Nel 2021, Max90 ha presentato a Verissimo il suo libro, intitolato “Max90 – La mia storia”. Il libro è dedicato al suo viaggio personale attraverso gli iconici anni ’90. “Ho cercato di raccontare la mia esperienza di quel decennio, che è stato incredibilmente significativo per me, attraverso i testi delle mie canzoni, oggetti e avvenimenti”, ha dichiarato.
La vita privata di Max Pezzali è composta dai suoi figli e da altri elementi non rivelati.

Nel 2005 Max Pezzali ha sposato Martina Marinucci e nel 2008 ha dato il benvenuto al figlio Hilo. Tuttavia, nel 2014, durante la procedura di divorzio, Marinucci ha rilasciato una dichiarazione pubblica su Twitter sostenendo che Pezzali era stato infedele con un’amica di lunga data, Debora Pelamatti.

Il cantante ha risposto alle accuse, chiarendo di aver iniziato la relazione solo dopo la separazione da Marinucci.

Ha un forte legame con il figlio Hilo, che desidera intraprendere un percorso professionale simile a quello del padre. In un colloquio con Grazia, ha dichiarato: “Hilo ha già creato una canzone intitolata ‘Voglio morire con un ukulele in mano’ sulla melodia di Yellow Submarine dei Beatles. È un pezzo allegro. Forse collaboreremo e lo registreremo, dando vita a un singolo di successo”.

Qual è l’identità della moglie di Max Pezzali, Debora Pelamatti?

Max Pezzali e Debora Pelamatti hanno iniziato una relazione seria e nel maggio 2019 si sono sposati con una cerimonia privata a Pavia.

Debby è originaria di Niardo, Brescia, ed è una nota appassionata di moda, avendo scritto una rubrica intitolata Lo Stile(tto) di Debby. Inoltre, è appassionata di viaggi.

Dove vive Max Pezzali?

Dopo il divorzio, l’artista è tornato nella sua città natale, Pavia. La descrive come una “riscoperta” e allestisce uno studio di registrazione nel seminterrato. Suo figlio, che viveva a Roma in un condominio, ora può godere della sua libertà a Pavia, dove i bambini possono giocare nel cortile, ha dichiarato a Grazia.

Accompagnato dalla sua famiglia, il cantante ha ritrovato la serenità di un tempo.

Qual è il reddito di Max Pezzali?

Max ha raggiunto un successo impressionante con la sua musica, che è stata immortalata nella storia della musica italiana. Grazie ai diritti d’autore, all’editoria, alle esibizioni e alle vendite degli album, Max ha indubbiamente accumulato una notevole ricchezza nel corso degli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *