Aurora Ramazzotti contro il parto cesareo: un attacco alla figura di mamma!



In un’intervista esclusiva a Gente, Aurora Ramazzotti, figlia della celebre coppia Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti, ha apertamente condiviso dettagli intimi sui suoi progetti di famiglia. La giovane mamma, che ha dato alla luce il suo primogenito Cesare lo scorso marzo, ha svelato il desiderio di allargare presto la famiglia con un secondo figlio.



Aurora ha dichiarato con entusiasmo che Cesare avrà un fratellino, anche se c’è un piccolo disaccordo con il compagno Goffredo Cerza riguardo al timing ideale. Mentre Aurora sembra desiderare una prole ravvicinata, Goffredo preferirebbe aspettare ancora un po’. La giovane mamma ha scherzosamente affermato: “Cesare avrà un fratellino! Da un lato non vorrei troppa distanza d’età fra di loro, anche se non mi dispiacerebbe godermi di nuovo la vita, per un pochino. Ma tutto dipende dal papà.”

Priorità alla Famiglia Rispetto al Matrimonio

Quando si è trattato di discutere di matrimonio, Aurora ha delineato chiaramente le sue priorità. Ha dichiarato senza mezzi termini: “No, non per il momento. Prima il secondo figlio, poi parliamo di matrimonio. Un bambino sta già a significare che si è legati per sempre.” Per Aurora, il matrimonio può attendere mentre la famiglia cresce.

La Verità sul Parto e l’Allattamento

Aurora ha condiviso apertamente la sua esperienza di parto, rivelando che, nonostante i tentativi di induzione per tre giorni, alla fine è stato necessario optare per un parto cesareo. Ha spiegato: “Hanno cercato per tre giorni di provocare un parto naturale, ma alla fine hanno optato per il cesareo. Mio figlio semplicemente non voleva venire al mondo.” La giovane madre ha anche affrontato il tema dell’allattamento, riconoscendo che, sebbene abbia iniziato, ha sperimentato difficoltà che hanno portato alla sua interruzione.

La Pressione Sociale sulla Maternità

Aurora ha sollevato un punto critico sulla pressione sociale legata al parto naturale e all’allattamento. Ha condiviso le sfide personali che ha affrontato e ha espresso la frustrazione di sentirsi giudicata come “meno mamma” a causa delle scelte legate alla nascita e all’allattamento. Ha sottolineato: “La società ci sottopone a una sorta di pressione quando si affrontano temi come il parto e l’allattamento naturale. Ti fa sentire meno mamma se hai fatto il cesareo e se non riesci ad allattare.”

L’Autonomia della Scelta Materna

Aurora ha concluso enfatizzando l’importanza dell’autonomia nelle decisioni legate alla maternità. Ha dichiarato: “Io sono dell’opinione che ogni madre dovrebbe decidere come partorire.” Le sue parole risuonano come un potente messaggio di sostegno alle donne che, come lei, affrontano giudizi sociali riguardo alle loro scelte di maternità.



Lascia un commento