Michele Mirabella chi è: età, moglie, figli, lavoro e dove vive



Michele Mirabella, celebre presentatore televisivo, vede la luce il 7 luglio 1943 a Bitonto. La sua versatilità artistica spazia dal teatro alla televisione, passando per la regia e la recitazione. Un nome noto, soprattutto per la sua partecipazione alla storica trasmissione “Elisir”.



Dopo il diploma di maturità classica, Michele intraprende il percorso di Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bari. Tuttavia, l’incontro con la letteratura italiana, in particolare una lezione su Machiavelli, lo spinge verso una nuova direzione. Cambia corso di studi, dedicandosi a Lettere e Filosofia, aprendo così le porte al mondo del teatro.

Con una tesi incentrata sul teatro di Luigi Pirandello, Michele si trasferisce a Roma, città che diventerà il palcoscenico della sua carriera. Sul fronte personale, è attualmente separato e padre di due figlie, Marta e Margherita.

Regista e Conduttore: Un Curriculum Impressionante

La carriera teatrale di Michele conta oltre 50 produzioni, spaziando tra autori classici e contemporanei. Regista anche di opere liriche, ha contribuito in modo significativo alla scena culturale italiana.

Nel mondo televisivo, Michele è diventato un volto noto come conduttore di “Elisir”, trasmissione sulla salute e benessere su Rai 3 dal 1996. Il programma ha affrontato temi delicati con leggerezza, trasformando le informazioni sulla salute in momenti di intrattenimento. Ha inoltre condotto diversi programmi di successo come “Cominciamo bene estate” e “Buongiorno Elisir”.

Il Contributo al Cinema e la Scrittura di Libri

Mirabella non si è limitato al piccolo schermo, recitando in film come “Non chiamarmi Omar” e “Fantozzi subisce ancora”. La sua vena artistica si estende anche alla scrittura, con tre libri pubblicati.

Michele Mirabella si presenta dunque come un artista poliedrico, capace di navigare tra le diverse sfaccettature del mondo dello spettacolo, dalla regia alla conduzione televisiva e alla recitazione. La sua carriera, in costante evoluzione, continua a regalare al pubblico nuove e appassionanti interpretazioni.



Lascia un commento