Quando e dove si terranno i funerali di Sandra Milo e dove si trova la camera ardente?



I funerali di Sandra Milo si terranno mercoledì alle 12 nella suggestiva Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo a Roma. Un ultimo omaggio all’indimenticabile attrice, icona del cinema italiano.



Per coloro che desiderano dare l’ultimo saluto, la camera ardente sarà allestita domani dalle 10 in Campidoglio, offrendo un momento di commiato aperto al pubblico.

Chi sono stati i Mariti di Sandra Milo?

La vita sentimentale di Sandra Milo è stata altrettanto intensa e intrigante della sua carriera artistica. Il suo primo matrimonio, precocemente celebrato a soli 15 anni con il marchese Cesare Rodighiero nel 1948, fu breve e si concluse dopo appena 21 giorni, annullato dalla Sacra Rota.

Il secondo capitolo matrimoniale arrivò nel 1959, unendosi al produttore cinematografico Moris Ergas. La coppia ebbe una figlia, Deborah, nel 1960. Tuttavia, l’unione durò solo 11 anni, terminando nel 1970.

Il terzo atto matrimoniale coinvolse l’attore e regista Ottavio De Lollis nel 1972. Da questa unione nacquero Ciro nel 1973 e Azzurra nel 1975. Il matrimonio durò 16 anni, giungendo a conclusione nel 1988.

Il quarto e breve capitolo con il cantante cubano Jorge Ordoñez nel 1990 si concluse rapidamente con il divorzio.

Curiosamente, Sandra Milo intrattenne anche una relazione sentimentale duratura con il celebre regista Federico Fellini, un legame che ha lasciato un’impronta significativa nella sua vita.

Ricordando Sandra Milo: Famiglia e Figli

L’attrice ha lasciato un’eredità non solo nel mondo del cinema ma anche attraverso la sua famiglia. Dai figli Ciro e Azzurra, ai momenti emozionanti e lacrimevoli del nipote Ciro in TV per la sua scomparsa, Sandra Milo ha lasciato un segno indelebile nelle vite di coloro che le sono stati vicini.

La sua carriera variegata, intrecciata con relazioni personali uniche, continua a suscitare interesse e ammirazione, rendendo i funerali un momento di commiato sentito per ammiratori e familiari.



Lascia un commento