Home » Economia & Caste » Auto invendute, ecco che fine fanno: le foto dei cimiteri delle macchine

Auto invendute, ecco che fine fanno: le foto dei cimiteri delle macchine

auto invenduteVi siete mai chiesti quale fine spetta alle auto invendute? Tantissime autovetture, infatti, rimangono senza un proprietario, sia a causa della crisi, sia a causa di un notevole dislivello tra offerta e domanda. Le case automobilistiche potrebbero teoricamente provare a svalutare le auto invendute in modo da liberarsene progressivamente: ciò che in realtà succede, invece, risulta piuttosto lontano dallo scenario che abbiamo ipotizzato.

auto-invendute-1Le case automobilistiche, infatti, acquistano enormi campi di terreno per poi poterci ficcare, in serie, tutte le auto invendute, creando un vero e proprio “cimitero delle automobili”. Le vetture rimangono ferme a marcire, con relative conseguenze: l’olio all’interno delle auto si deposita lentamente sul fondo della coppa, rischiando seriamente di danneggiare il motore. Le auto invendute, quindi, rischiano di deteriorarsi senza che nessuno le abbia mai utilizzate.

auto-invendute-2Le case automobilistiche, invece di interrompere la produzione di automobili e provare a vendere quelle rimaste in eccesso, continuano ad attuare il loro processo di assemblaggio, al fine di non provocare sfracelli nella gestione delle fabbriche di produzione. Ciò crea, quindi, un continuo aumento del già citato dislivello tra offerta e domanda, aumentando quindi la grandezza di tali “cimiteri” e spingendo le case automobilistiche a richiedere l’acquisto di ulteriori terreni. Nel frattempo, migliaia e migliaia di auto rimangono ferme, in attesa di qualcuno che le compri, ma più passa il tempo, più il numero di auto invendute aumenta. Numerose foto scattate dai satelliti di Google Maps testimoniano l’immensità di tale distese di auto, sottolineando quindi quanto le case automobilistiche stiano “sprecando” gran parte del proprio tempo e del proprio lavoro.

auto-invendute-3La “piaga” delle auto invendute, rimasta oscura ai più per anni, è venuta di recente alla luce grazie alla denuncia di Beppe Grillo a Porta a Porta, dove il leader del Movimento 5 Stelle ha evidenziato il triste destino delle auto rimaste invendute, nella speranza di sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema, in attesa di una possibile soluzione.

Loading...

Altre Storie

Jessica Ricci, la mamma incinta che ha fatto guerra al tumore

Torna dal viaggio di nozze Jessica Ricci una ragazza ventinovenne di Molinella. Una notizia bellissima, …

One comment

  1. ALTRA BUFALA VIRALE. Ma prima di pubblicare, una controllatina no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *