Cina, indice ancora in ribasso

1

Cina: indice CSI300 delle maggiori società quotate a Shanghai scende del 3,2%

Crolla ancora la fiducia degli investitori e aumentano le preoccupazioni sulla seconda più grande crisi economica del mondo.
Nella giornata di oggi, i prezzi in Cina hanno ricominciato a scendere. L’indice CSI300 delle maggiori società quotate a Shanghai e Shenzhen è sceso a 3,761.45, del 3,2%, mentre l’indice di Shanghai si trova adesso al 3,664.24 (3,4%).

La svalutazione dello Yuan del 2%, avvenuta l’11 agosto, ha portato il cambio della Cina a meno 7%.

Hou Yingmin, analista di AJ Secuirity, a fronte della situazione attuale dichiara:

“Il governo ha la volontà di mettere un argine, ma dubito vi sia la competenza per farlo. Senza l’afflusso di denaro fresco, qualsiasi rimbalzo non è sostenibile.”

La maggior parte dei settori in Cina sono in forte calo, in particolare quello dei trasporti e il settore immobiliare.
Gli esperti ritengono che un ulteriore deprezzamento dello Yuan potrebbe devastare il mercato immobiliare.

Loading...
SHARE