Dipinti di Hitler vanno all’asta

Eppure anche Hitler aveva un suo sentimento artistico, all’asta cinque suoi dipinti

Hitler è sempre stato un appassionato d’arte, fin da giovane. Non è un caso che tra i compiti delle armate tedesche dovevano svolgere nei paesi occupati fosse quello di recuperarne i patrimoni artistici, innanzitutto dipinti e sculture.

Per chi non lo sapesse Hitler si è spesso esercitato nell’arte della pittura e con risultati pure discreti. E sebbene del suo corpo non ci sia rimasto proprio nulla (tanto che molte teorie sostengono ancora che egli non si sia tolto la vita nel suo bunker, ma sia fuggito a vivere sotto mentite spoglie) ci sonno rimasti alcune sue opere pittoriche.

Cinque dei suo dipinti, risalenti alla giovane età, prima del periodo della dittatura nazista, verranno messi all’asta domenica, che si terrà nella cittadina slovacca di Nizny Hrusov.

Si tratta di semplici dipinti che hanno per temi semplici paesaggi agresti, cavalli, realizzati tra il 1908 ed il 1910, quando si dedicava alla carriera artistica.

I critici d’arte si aspettano di vendere ciascuno dei dipinti per una somma che varia dai 5,000 ai 14,000 dollari.

“I dipinti risalgono tutti allo stesso periodo, quando il giovane Hitler dipingeva piccoli quadri e cartoline e si preparava per l’Accademia”, ha detto Jaroslav Krajnak, che si occuperà della mostra programmata per domenica 27 settembre.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*