Home » Primo piano » Grillo chiarisce: “Non vieto di partecipare ai talk show, però lo sconsiglio”

Grillo chiarisce: “Non vieto di partecipare ai talk show, però lo sconsiglio”

In questi giorni il mainstream è tornato alla carica contro Beppe Grillo. Tutto normale e prevedibile, considerando il boom elettorale del Movimento 5 Stelle in Sicilia, che ancora sta facendo tremare i palazzi del potere.

Federica Salsi, criticata per la partecipazione a Ballarò dal comico genovese, oggi è l’eroina degli elettori di Pd-Udc-Pdl e impazza su tutti i giornali. Grillo è definito un “dittatore”. Il Movimento 5 Stelle è paragonato a “scientology”. Le idiozie che si leggono sul web e su carta sono in quantità industriale.

E allora Grillo, dal suo blog, decide di fare un po’ d’ordine. Partiamo dai talk show: il comico genovese spiega che non può vietare agli attivisti di andare in tv. “Non sono “vietate” interviste di eletti del M5S trasmesse in televisione per spiegare le attività di cui sono direttamente responsabili si legge sul blog. – E’ fortemente sconsigliata (in futuro sarà vietata) la partecipazione ai talk show condotti abitualmente da giornalisti graditi o nominati dai partiti, come è il caso delle reti RAI, delle reti Mediaset e de La7″.

Il blogger ha ribadito la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla moneta unica. “La decisione di rimanere nell’euro spetta ai cittadini italiani attraverso un referendum, questa è la mia posizione. Io ritengo che l’Italia non possa permettersi l’euro, ma devono essere gli italiani a deciderlo e non un gruppo di oligarchi o Beppe Grillo”.

Impossibile – ma i più attenti lo sanno già – un’alleanza in parlamento con l’Italia dei Valori: “Antonio Di Pietro ha la mia amicizia, ma il M5S non si alleerà nè con l’IDV, nè con nessun altro – dice Grillo. – Il M5S vuole sostituire il Sistema dei partiti con la democrazia diretta. In sostanza vuole la fine dei partiti basati sulla delega in bianco”.

Grillo ha inoltre ribadito che i portavoce del Movimento eletti in Parlamento non potranno percepire più di 5.000 euro lordi al mese. Il resto tornerà nelle casse dello Stato.

Loading...

Altre Storie

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo: era ricoverata ad Abu Dhabi. La donna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *