Home » Politica & Feudalesimo » Grillo e Bersani, fate queste 11 cose insieme e poi torniamo al voto

Grillo e Bersani, fate queste 11 cose insieme e poi torniamo al voto

Il risultato elettorale porta alla ribalta un dato eloquente: gli Italiani vogliono un drastico cambiamento politico, economico, sociale ed etico. Hanno detto no ai possibili inciuci e alla conservazione. Hanno detto sì alla novità. Quella novità di cui il Movimento 5 Stelle è sicuramente l’emblema. Il (non) partito fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio ha ottenuto un quarto dei voti quando, fino a un anno fa, compariva – nei sondaggi – alla voce “altri”.

Bersani, il leader del Pd, grande sconfitto di queste elezioni, ha detto e non ha detto. Ovvero: non ha chiuso completamente le porte al Movimento 5 Stelle, ma nemmeno sembra entusiasta di potere lavorare coi 163 parlamentari “grillini”. Lo stesso fondatore del Movimento ha elogiato l’ormai noto “modello Sicilia” da una parte, ma dall’altra parte ha definito ancora una volta Bersani un “morto” che cammina. Possibile, sulla base di queste premesse, una collaborazione? Io credo ancora di sì: perché un conto sono le scintille post elettorali, un conto è il futuro del paese. E poi non va sottovalutato che Vendola, acerrimo nemico di Grillo, ha detto seccamente no a un accordo con Berlusconi (definendolo “raccapricciante”), auspicando piuttosto a una collaborazione col (non) partito fondato da Casaleggio.

Nessuno pensa che qualche deputato del Movimento 5 Stelle possa direttamente andare a fare parte del nuovo governo. Ma un appoggio esterno sulla base di quanto avviene in Sicilia con Crocetta è realisticamente possibile. L’appoggio, naturalmente, dovrebbe essere finalizzato al raggiungimento di alcuni obiettivi e non certo alla becera spartizione di poltrone. Anche perché sia gli elettori del centrosinistra, sia quelli del Movimento, non capirebbero. E alle prossime elezioni sarebbero mazzate per entrambe le forze politiche.

Loading...

Altre Storie

Richiamato lotto di porchetta di Ariccia Igp per rischio microbiologico

Ma negli ultimi giorni è nato l’allarme sul prodotto sottovuoto a marchio Fa.Lu.Cioli… Sul sito del …

4 comments

  1. per l’imu nessuno ci pensa piu, giugno è arrivato,,,,,,,,,,,,,,,

  2. L’UNICA SOLUZIONE PER IL PD
    Qualsiasi governo del passato con qualsiasi manovra ha sempre portato in piazza manifestazioni di protesta. Pensionati, studenti, tassisti, imprenditori, disoccupati. La soluzione è semplicissima. Gli 8 punti di Bersani non serviranno a nulla e non recupererà consensi perchè la gente è incazzata cronica e sono tutte cose che dovevano essere fatte per ieri. L’errore di ogni politico è sempre stato quello di fare cose che riguardano il futuro e intaccare il futuro dei giovani, ma la vera svolta se il PD avrà i coglioni di sinistra veri è intaccare il PASSATO. Solo intaccando il passato e i propri errori commessi si sgonfia Grillo. Bisogna eliminare le pensioni baby, le pensioni d’oro, i manager e dirigenti pubblici politici, i papponi dell’università ecc. Son curioso di vedere se questi privilegiati avranno il coraggio di andare a protestare in piazza. Solo così facendo il PD vincera le prossime imminenti elezioni in tutte le altre soluzioni perderà.

  3. La Novita’ di che ??? Gli 8 Punti dell’Agenda del csx e di Bersani sono ottimi per far risanare l’Italia . Che faccia i fatti il grillo e il sign. casaleggio .. hanno voluto i voti ?? O Bersani O al Voto . Qui si Rischia la Democrazia . I Voti non li ha solo lui!! Rispetto per tutto l’Elettorato . No hai Partiti ?? ma loro con chi sono stati nel confronto ?? Il Fascismo è stato Abolito Irreversibilmente dalla Costituzione Italiana e lui con Casaleggio il 100 x 100 non lo avranno mai !!! La Democrazia non si tocca !!! Il Tempo dello show è finito !! Fatti !!! Sempre Forza Bersani !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *