Home » Scienze & Ignoto » Il filo interdentale danneggia i denti. Per gli esperti meglio il collutorio e lo spazzolino elettrico
filo interdentale

Il filo interdentale danneggia i denti. Per gli esperti meglio il collutorio e lo spazzolino elettrico

Quante volte, durante una vista dal dentista, abbiamo ricevuto la raccomandazione di utilizzare il filo interdentale dopo esserci lavati i denti, per rimuovere i rimasugli di cibo e la placca fra un dente e l’altro?
Possiamo dire che si tratti ormai della prassi, ma se il filo interdentale non viene usato in modo corretto esso oltre a non servire, danneggia le gengive, provocando quello che con un’igiene orale impeccabile pensiamo di evitare: che ci cadano i denti.

A sfatare il mito del filo interdentale a tutti i costi è un esperto dell’università di Newcastle, Robin Seymour, professore emerito di odontoiatria.
“Molte persone usano il filo interdentale spingendo la placca e i detriti di cibo verso il basso, contro le gengive. Altre lo muovono avanti e indietro, un’azione che non rimuove la placca ma fa solo danno.”

Ha spiegato il professor, specificando che solamente il 17% degli adulti utilizza il filo interdentale almeno 3 o 4 volte a settimana, quanto consigliato cioè dai dentisti.

Ma allora, quali sono i rimedi contro la carie e per assicurarsi una buona igiene orale?

Il professor Seymour raccomanda di sostituire il filo interdentale con uno spazzolino elettrico e di usare un collutorio.
“L’utilizzo di un collutorio è una valida alternativa al filo interdentale.” Con la differenza che è molto più semplice e si rischiano meno danni.

Ovviamente è necessario adoperare collutori di qualità. Seymour consiglia particolarmente quelli con cetilpiridinio cloruro o oli essenziali senza alcol. E poiché la maggior parte dei collutori contengono anche il fluoro, c’è il vantaggio anche nella prevenzione della carie.

Da non trascurare il movimento dello spazzolino da denti che non deve mai essere orizzontale ma verticale, a rimuovere i detriti di cibo verso il basso.
Il momento del risciacquo è altrettanto importante quanto quello della spazzolata: grazie al collutorio detriti e placca si macchieranno, in modo da verificarne la rimozione al momento della loro espulsione.

Loading...

Altre Storie

Scadenza brevetti, farmaci low cost: anche il Cialis

Quest’anno scadranno i brevetti di ben 14 farmaci, per cui sarà possibile acquistare i farmaci generici …

One comment

  1. Decidetevi, in questo articolo sostenete il “bene” e il suo contrario.
    Quoto: “Da non trascurare il movimento dello spazzolino da denti che non deve mai essere orizzontale ma verticale, a rimuovere i detriti di cibo verso il basso.”
    Come si fa ad usare uno spazzolino elettrico, oscillante o rotatorio, e obbligarlo a rimuovere il cibo SOLO in una direzione? Il mio dentista me lo ha sconsigliato perché accumula batteri e placca proprio verso il colletto, tra gengiva e dente.
    Poi il fluoro: per anni abbiamo assunto fluoro in varie forme, alcuni sindaci se ne facevano vanto che i loro acquedotti erano fluorati. Poi ci dissero che il fluoro è cancerogeno.
    Oggi scrivete che fa bene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *