Home » Politica & Feudalesimo » La legge Mosca costa agli italiani 25 miliardi di lire: pensione super per Napolitano

La legge Mosca costa agli italiani 25 miliardi di lire: pensione super per Napolitano

L’attuale presidente della Repubblica e l’ex presidente del Senato (Napolitano e Marini) beneficiano della legge Mosca, così chiamata dal nome dell’esponente della Cgil, Giovanni Mosca, che ne fu il relatore. Ecco le modalità con le quali attingere denaro tramite la suddetta normativa: bastava la semplice dichiarazione del rappresentante del partito o del sindacato e all’interessato veniva versata la pensione, oltre naturalmente gli arretrati a partire dal 1948. Via via prorogata, della legge Mosca hanno finito per avvantaggiarsene qualcosa come 40mila persone. Con un costo per lo Stato e dunque per i contribuenti calcolato, per difetto, in 25mila miliardi di vecchie lire.

Molte persone, pur senza averne i titoli, approfittarono della legge Mosca per ottenere una pensione a costo zero e, salvo qualche caso isolato, le inchieste finirono per insabbiarsi. Tra i beneficiari della legge Mosca, molti nomi della politica e del sindacato, gran parte dei quali ancora in attività:

Armando Cossutta, Pci, Pdci

Achille Occhetto, Pci, Pds

Giorgio Napolitano, Pci

Sergio D’Antoni, Dc, Democrazia euroea, Pd, ex segretario Cisl

Pietro Larizza, calabrese, ex segretario della Uil

Franco Marini, Dc, Ppi, Pd, ex presidente del Senato

Ottaviano del Turco, Psi, Sdi, già Ministro delle Finanze e presidente della regione Abruzzo

La scomparsa Nilde lotti.

Loading...

Altre Storie

Tumore del pancreas: il vaccino italiano è la possibile cura

Per la lotta contro il tumore del pancreas, un approccio combinato tra nuove chemioterapie, nuovi farmaci …

10 comments

  1. Spero ancora per poco……le leggi si rifanno e loro li mandiamo ad elemosinare……i loro beni ai poveri……ITALIANI SVEGLIAAAA

    • sono d’accordo, Italiani siete tutti drogati di demagogia catto-comunista, coglioni tutti coloro che ancora si attaccano per parte presa al partito e danneggiano tutti, in particolare i giovani.
      Napolitano è un bla. bla, bla,mi ha rotto da tanto; la sua è lurida demagogia e sfrutta l’ingenuità del proletario che si rincoglionisce di pallone, dive e quello che gli hanno permesso a lui e tutti gli altri arricchitisi di inflazionare la storia con l’antifascismo!!! cose da pazzi.
      Mussolini ha fondato città, costruito Ospedali con cure gratis (oggi strapaghi, Scuole gratis, case popolari (IACP), Autostrade gratis, oggi paghi,carta del lavoro (8 ore ferie), colonie per i figli del lavoratore, aperto miniere (oggi le chiudono), grande fonderie (quelle che oggi chiudono ILVA, Acciaierie, cantieri navali, metropolitane, treni veloci (LITTORINE che hanno fatto il giro dell’Europa, con meraviglia di tante nazioni. BASTA!!!

      • non c’erano le tv,ma è bastata la propaganda del partito a fare urlare alle piazze vincere e vinceremo,armiamoci e partite,con la consequenza relativa.meglio lasciar perdere.per il popolo bue non c’è soluzione.

  2. mavovre che permettono agli italiani di avere piu’ fiducia nella politica

  3. abbassando gli stipendi pensioni d’oro ed vendere le auto blu faranno aumentare la fiducia agli italiani di una buona politica

  4. bho ma cosa subiamo a fare,adesso basta.

  5. per avere la pensione l’inps vuole i contributi,se qualche volta l’inps sbaglia poi procede a recuperare.A questo punto perche’ si deve dare la pensione a chi gode gia’ di privilegi e pensioni .La proposta e’:annullare tutte le pensioni derivanti dalla legge Mosca(e se non accettano richiederne anche i soldi versati piu’ gli interessi).Mettere questi “privilegiati”(con tanto di nomi pubblicati sulla stampa) a confronto con il popolo degli esodati,disoccupati e poi guardiamo come si mette …….

  6. questi sarebbero i vostri sindacati che fanno del bene a noi?
    credo proprio di no

  7. posso dire di essere uno di quelli,all’epoca,ai quali è stato chiesto,dal datore di lavoro se per caso non avessi lavorato per il sindacato negli anni della gioventù,alla mia risposta negativa,mi ha fatto capire che c’era questa legge, e che sarebbe stata chiusa da lì a poco,per cui ne hanno aprofittato i fedelissimi e i loro familiari.è stata veramente una vergogna.

  8. La legge Fornero una delle più inique e superficiali della storia create da una donna che veramente non ha guardato in faccia nessuno; ma a difenderla sono ancora in troppi,finché lo sguardo non viene spostato, non si riuscirà a vedere il grave guasto che ha creato in tutti i settori, ma l’uomo essendo visto solo come numero è facile distrarsi e non vedere le storture che si sono commesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *