Maltempo, la Sicilia messa in ginocchio da violenti nubifragi: strade allagate a Catania, scuole chiuse oggi in diversi comuni

0

E’ allerta meteo in Sicilia dopo che nella giornata di ieri un fortissimo nubifragio si è abbattuto sulla città di Catania, dove diverse strade si sono allagate, causando parecchi disagi alla circolazione. A Catania piove da ieri e purtroppo sembra che la situazione sia particolarmente critica, e lo si evince dai parziali pluviometrici giornalieri che risultano essere davvero impressionanti: Canalicchio 243mm, San Gregorio 241mm, Acireale 222mm, San Giovanni La Punta Nord 211mm, San Giovanni La Punta – Trappeto 210mm, Trecastagni 193mm, Valverde 178mm, Augusta 170mm, Trappeto Nord 107mm, San Giovanni Galermo 106mm, Pedara 101mm, Mascalucia 95mm, Nicolosi e Pachino 82mm, Lentini 80mm, Linguaglossa 75mm, Sant’Agata Li Battiati 65mm, Catania Ognina 64mm, Acitrezza 62mm, Siracusa Ciane 57mm, Nunziata di Mascali 55mm. Diversi gli interventi dei Vigili del fuoco nella giornata di ieri, a causa della pioggia, ed i maggiori interventi pare siano stati effettuati per il salvataggio di persone, anche disabili, rimaste bloccate nelle loro automobili in pane o nelle loro abitazioni allagate.

E’, dunque, allerta meteo diffusa nella giornata di ieri dalla Protezione civile regionale e stando a quanto è emerso dal Centro funzionale multirischio regionale pare che per la giornata di oggi sono attesi fenomeni temporaleschi che potrebbero essere accompagnati da rovesci di forte intensità, fulmini, forte vento e mare localmente mosso. “Viste le condizioni meteo di oggi e le previsioni di domani le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse. Non occorre comunque allarmarsi. Domani insieme ai tecnici del Comune approfitteremo per verificare lo stato delle nostre scuole”, è questo quanto annunciato dal sindaco di Acireale Roberto Barbagallo attraverso la sua pagina Facebook. A scopo preventivo è stata disposta la chiusura di diverse scuole, come quelle presenti nei comuni di Belpasso, Pedara, Riposto, Aci Sant’Antonio, Viagrande e Mascalucia, Linguaglossa.

Il sindaco di Aci Castello Filippo Drago, in considerazione delle abbondanti piogge che stanno cadendo, “a seguito di ulteriore valutazione in merito alle condizioni meteorologiche previste per domani”, ha disposto la sospensione dell’attivita’ didattica nelle scuole del territorio comunale. Stessa misura ad Aci Catena, disposta dal commissario straordinario Vincenzo D’Agata, e ad Aci Sant’Antonio e ad Aci Bonaccorsi. Anche a Giardini Naxos, in provincia di Messina, è stata stabilita la chiusura precauzionale delle scuole.Il maltempo, non sembra aver colpito soltanto Catania e provincia ma anche Augusta e Siracusa, dove le strade sono state invase dall’acqua; anche in questo caso diverse sono state le chiamate ai Vigili del fuoco. Difficoltà’ anche sull’autostrada Catania-Messina. Riguardo la giornata odierna, dunque, la Protezione civile ha previsto il perdurare di precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, specie sui settori meridionali e orientali; i fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Loading...
SHARE