Home » Politica & Feudalesimo » Matteo Renzi non mangia il panettone: sarà silurato prima di Natale

Matteo Renzi non mangia il panettone: sarà silurato prima di Natale

renzi-panettoneDopo i dati del Pil che hanno disatteso le previsioni del governo e le stime per il 2015 di Moody’s che prevedono ancora un -0,1% per il Pil contro le stime di Matteo Renzi (+0,5%), sono arrivati in questi giorni pesanti giudizi dei giornali stranieri nei confronti del presidente del Consiglio.

‘The Economist’ lo ha praticamente equiparato a Berlusconi, tante promesse e pochi fatti, visto che a parte il provvedimento delle 80 euro, che non ha avuto alcun beneficio per l’economia, nono sono state fatte scelte coraggiose per salvare l’Italia, tanto è vero che è prossima una manovra lacrime e sangue, con tagli ad istruzione, sanità e nuove tasse.

Dal blog di Beppe Grillo è il giurista Aldo Giannulli a spiegare perché il governo Renzi che si regge sul patto con Berlusconi e Alfano, non reggerà:

Renzi non mangia il panettone. Da giugno si sono infittiti i segni di una crescente insofferenza dei poteri forti e semiforti verso Renzi da Scalfari a Della Valle, da Confindustria a Confcommercio, da Cottarelli alla freddezza del Corriere e del Sole 24 Ore fino alla bacchettata di Draghi.

Paradossalmente, il successo alle Europee, che doveva dare nuova spinta al governo, ha illuso tutti:

Il travolgente successo alle europee – prosegue Giannulli – , non solo non ha consacrato la leadership di Renzi, ma quasi l’ha indebolita: arginato il M5s, Renzi non serve più. Pensava di affascinare l’Europa con la sua riforma del Senato: non se l’è bevuta nessuno. All’Europa del Senato non gliene può fregare di meno, invece interessa la precarizzazione totale del lavoro in Italia, arraffare quel po’ che ancora ha un valore (Eni, Cdp, Telecom, forse qualche pezzetto di Finmeccanica) e che gli italiani si spremano sino all’ultima goccia di sangue, diano fondo ai risparmi e si vendano casa per pagare gli interessi sul debito pubblico e, se possibile, ne restituiscano una parte attraverso il fiscal compact. Il resto sono solo chiacchiere.

Loading...

Altre Storie

Medici studiano la notte per salvare paziente e ci riescono

Come riporta Il Gazzettino, una soluzione simile per un caso medico come quello del 73enne Sergio …

3 comments

  1. Novembre è un mese ottimo per elezioni anticipate!

    • Mica ci faranno votare… faranno un altro governo delle larghe intese

      • In agisto non ne parlarenna, 60 gg dallo scioglimento e si arruva a novembre. Dicembre ha troppe festivita’ e ponti. Renzi non poa’r’ soddisfare TUTTI i parametri finanziari chiesti dall-EU all-Italia, entro il 2014. Quindi nuove elezioni VERE, oppure un Testa di Legno suggerito da loro.
        Altrimenti default come in Grecia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *