Meningite, muore Anselmo Cassi giovane calciatore di 33 anni del Gragnano

0

E’ ancora allarme meningite in Italia che continua a mietere vittime e l’ultima è proprio un giovane uomo di 33 anni morto la scorsa notte a Piacenza per meningite. Si tratta di Anselmo Cassi, un calciatore professionista che come anticipato è morto la notte scorsa a Piacenza per meningite, diagnosi confermata dall’Asl della città emiliana. Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni sembra che il paziente sia arrivato in ospedale nella mattinata di ieri intorno alle ore 8 e le sue condizioni cliniche purtroppo erano molto compromesse tanto che sin da subito i medici hanno ipotizzato si potesse trattare di una grave infezione. Le condizioni si salute del giovane, sembrano essere peggiorate nel pomeriggio e per questo è stato disposto il ricovero immediato in rianimazione, ma il giovane non c’è l’ha fatta ed alle ore 23.30 è morto.

“Era stato trasportato ieri al Pronto Soccorso di Castel San Giovanni per il peggioramento delle condizioni cliniche e la comparsa di segni di grave infezione. Le condizioni sono apparse gravi tanto da richiedere l’adozione di terapia antibiotica per sepsi grave e quella di supporto concordata con la Terapia intensiva. Nonostante cure e ricovero in Rianimazione è morto alle 23,30”, ha fatto sapere l’Asl.

 La conferma che si trattasse di meningite da meningococco, è arrivata nel pomeriggio di ieri 17 marzo, giunta dal laboratorio; come da procedura in caso di sospetto, secondo quanto riferito dal dr Guido Pedrazzini, Direttore Sanitario dell’Azienda Usl, sono state immediatamente avviate le indagini epidemiologiche e gli interventi di controllo e profilassi delle persone che sono venute a contatto stretto con il paziente negli ultimi dieci giorni. Nel più breve tempo possibile si spera di poter intercettare le persone coinvolte ed esposte ad un elevato rischio di contagio, e nello specifico si tratterebbe delle persone che hanno frequentato il locale Madly Pub di Castelnuovo Valtidone nella serata dell’11 marzo.

Questi dovranno immediatamente contattare il proprio medico di famiglia o il servizio di Sanità pubblica ai numeri 0523-31730, 348-7702977 349-7618048. La giovane vittima era un calciatore del Gragnano calcio, una squadra che milita nel girone A di terza categoria.“Ci ha lasciati Anselmo, il Bomber Cassi che tutti abbiamo apprezzato per le sue grandi qualità di realizzatore in campo ma anche e soprattutto per la sua immancabile gentilezza, cordialità e sorriso che non mancava mai. Tanta umiltà e tanta disponibilità…adesso più nulla. Siamo stanchi di dover scrivere addii imprevisti e stanchi di accompagnare indimenticabili amici in un viaggio così improvviso. Ciao Anselmo, grazie di tutto e per tutto”, è questo il messaggio pubblicato dalla società del Gragnano che ha voluto ricordare Anselmo Cassi. Cassi era originario di Pianello e oltre ad essere un calciatore del Gragnano gestiva una pizzeria nella città.

Loading...
SHARE