Home » Primo piano » Molesta ragazza con videochiamate porno: assolto

Molesta ragazza con videochiamate porno: assolto

Ha molestato la donna di un amico con videochiamate porno a diverse ore della notte, ma è stato assolto. Secondo il giudice, infatti, non è certo che le telefonate moleste provenissero dal telefonino intestato alla madre dell’imputato e inoltre non si è certi dell’identità poiché il molestatore non si è mai mostrato in volto. Per tal motivo, oggi pomeriggio è arrivata l’assoluzione per un trentenne di Teverola, in provincia di Caserta.

I fatti risalgono al 2011, quanto una sera di ottobre una ragazza di Teramo aveva ricevuto sul proprio telefonino due videochiamate nelle quali un uomo le mostrava i suoi genitali e la invitava a spogliarsi. La donna ha denunciato tutto ai carabinieri e proprio in caserma davanti al maresciallo ha ricevuto la terza chiamata, ma questa volta con numero anonimo.

Nonostante per la vittima fosse certa la colpevolezza dell’amico del fidanzato, il processo non è riuscito a dimostrarlo con certezza, poiché nelle videochiamate non è mai stato mostrato il volto del molestatore. Scontata, per tal motivo, l’assoluzione.

Loading...

Altre Storie

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo: era ricoverata ad Abu Dhabi. La donna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *