NASA pubblica coordinate sbarco Apollo 16 sulla Luna, contro le teorie dei cospiratori

La NASA ha appena rilasciato le coordinate esatte del luogo in cui Apollo 16 impattò la luna. Il luogo si trova in una zona chiamata Mare Insularum, sito a circa 160 miglia a sud-ovest del Cratere Copernico.
NASA pubblica coordinate sbarco Apollo 16 sulla Luna, contro le teorie dei cospiratori


La scoperta attuale è stata sentita come un duro colpo da parte dei teorici della cospirazione, i quali hanno lungo sostenuto che nessun astronauta americano, a dispetto delle prove, era mai riuscito a sbarcare sulla luna. Secondo i detrattori dello sbarco lunare da parte degli USA, i filmati le foto e tutte le altre prove raccolte dai sei membri dell’equipaggio dell’Apollo erano state contraffatte dalla NASA per assicurarsi la vittoria, quantomeno mediatica, nella corsa allo spazi contro la Russia, durante gli anni della Guerra Fredda.
un portavoce dell’Agenzia Spaziale Statunitense ha dichiarato: “Il sito (dello sbarco) è stato certificato tramite immagini ad alta risoluzione dal LROC Narrow Angle Camera a bordo del Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA.”
A partire da Apollo 13, i razzi S-IVB venivano deliberatamente fatti impattare contro la superficie lunare dopo il loro uso. Dei sismometri che erano stati collocati sulla Luna dagli astronauti dell’Apollo servivano a misurare l’energia di questi impatti, per far luce sulla struttura interna lunare.

Il portavoce della NASA ha dichiarato in un comunicato ufficiale: “All’inizio della missione LRO le sedi di impatto dei vari Apollo 13, 14, 15 e 17 erano state certificate con successo , mentre il sito di Apollo 16 era rimasto vago. Nel caso di Apollo 16 il contatto radio con il ripetitore era stato perso poco prima dell’impatto, di conseguenza la posizione era conosciuta con poca certezza.”

La missione di Apollo 16 avvenne nel 1972, 43 anni dopo sono state ritrovate le sue tracce

Quella dell’Apollo 16 fu la decima missione del programma Apollo e la quinta a sbarcare sulla luna nel 1972 e la primo ad atterrare nella zona cosiddetta degli altopiani. La missione venne avviata il 6 Aprile 1972 e si concluse il 27 aprile, in quell’occasione furono riportati sulla Terra 94,7 kg di campioni lunari.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *