Home » Cronaca & Calamità » Operazione Dolce Forno: sequestrate 700mila merendine avariate

Operazione Dolce Forno: sequestrate 700mila merendine avariate

In un blitz i NAS di Brescia hanno sequestrato ben 700mila merendine avariate. Si tratta dell’operazione ribattezzata “Dolce Forno”, nella quale i carabinieri, con la collaborazione del personale della Asl, hanno individuato un magazzino alimentare ricavato in un capannone industriale abusivo, all’interno del quale un’azienda operante nel settore dei prodotti dolciari stoccava croissant e merendine in condizioni igieniche e in stato di conservazione pessimi.

Secondo quanto reso noto dalle forze dell’ordine, i prodotti rinvenuti all’interno del capannone, parte dei quali recanti il termine minimo di conservazione scaduto di validità, erano accatastati in modo casuale e per di più con imballaggi, materiali in disuso ed attrezzature meccaniche. Il tutto, privo di alcun tipo di protezioni dall’ingresso di animali infestanti e la cui copertura era in eternit in parte mancante.

Dagli accertamenti eseguiti, i Nas hanno appurato che parte delle merendine prodotti, erano già state inviate all’estero e respinte in quanto non conformi alla normativa del Paese destinatario. Oltre a sequestrare prodotti per un totale di 700mila euro di valore, i carabinieri hanno denunciato il titolare dell’azienda per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione.

Loading...

Altre Storie

Incidente a Bellolampo, morti giovani coniugi su moto

L’incidente è avvenuto sulla strada che porta alla discarica di Bellolampo. Dramma a Palermo. Una giovane coppia di coniugi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *