Palermo: buche per le strade e il comune…

A Palermo le strade sprofondano sempre di più, trascorrono anche sei mesi prima che l’amministrazione comunale se ne occupi

L’intera città di Palermo è febbrilmente impegnata nella costruzione delle nuove linee ferroviarie e tranviarie, che sembra dimenticare tutti i restanti problemi della mobilità e delle strade intorno.

Sui manti stradali si aprono qua e là piccoli fori, come buche scavate da termiti, che a causa di un servizio insufficiente diventano vere e proprie fosse e squarci che creano disagi, che troppo spesso si prolungano per mesi.

Nessuna azione di pulizia o riparazione viene effettuata in tempi brevi: tutto il denaro, le attenzioni, i tecnici preposti alla manutenzione sembrano assorbiti nell’immensa opera di realizzazione della linea del tram, che sta creando disagi ormai da anni all’intera città di Palermo.

Un’intervento però viene fatto, le buche vengono preliminarmente transennate, come a voler dire “se ci cadete è colpa vostra, noi le abbiamo indicate”, ma poi non viene fatto nulla per evitare che la gente possa caderci realmente dentro, subendo seri danni fisici.

In alcune strade le buche rendono pericoloso persino l’ingresso, costringendo gli automobilisti a manovre sempre più complicate, ai limiti della pazienza. Camion, tir ed altri mezzi pesanti non tentano nemmeno il transito di alcune vie considerate troppo pericolose.
viabilità

Viabilità nella Palermo di oggi

Per i ciclisti e motociclisti la situazione è anche più complicata, perché laddove non vi sono fosse si trovano comunque avvallamenti e gobbe, che li costringono ad insidiosi zig-zag pur di non cadere e restare travolti dai mezzi alle loro spalle.

Alla fine di tutto Palermo si ritroverà una linea del tram nuova di zecca che si aggira sinuosa in quello che sembra già da tempo un campo minato.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*