Home » Cronaca & Calamità » Per Stefano Rodotà, Mark Zuckerberg è un pericolo per la privacy
stefano rodotà

Per Stefano Rodotà, Mark Zuckerberg è un pericolo per la privacy

Stefano Rodotà ad IGFItalia:”Mark Zuckerberg l’ha detto: i vostri dati sono miei”

Stefano Rodotà si scaglia contro Mark Zuckerberg e contro la sua creatura divenuta in pochi anni IL colosso del web, Facebook.
La critica avviene direttamente dall’ IGFItalia – Internet Governance Forum, che si sta tenendo oggi 12 ottobre a Roma alla Camera dei Deputati.

Secondo Stefano Rodotà, la frase che Mark Zuckerberg pronunciò:“è finita l’era della privacy” andrebbe tradotta in un altro modo:
“Da oggi i vostri dati sono miei”

Secondo l’ex garante delle privacy, Facebook rappresenta una minaccia molto seria all’incolumità della Privacy, a causa della mole di dati che ogni giorno gli utenti di tutto il mondo – che in Italia ammontano a circa 25 milioni – accettano più o meno deliberatamente di dare in pasto al colosso della Silicon Valley.

l’IGFItalia è stato promosso dalle Nazioni Unite allo scopo di offrire un confronto sulla sicurezza telematica e sulle politiche generali di internet, volte alla tutela del cittadino.

Loading...

Altre Storie

Passa a Tim, tante vantaggiose offerte sotto l’albero: scoprile tutte

Con L’arrivo del mese di dicembre sono aumentate le offerte dei vari operatori telefonici soprattutto …

One comment

  1. Quando un “servizio” come Facebook fornisce gratuitamente i propri servizi, e modifica UNILATERALMENTE il proprio contratto, c’è sempre da dubitare!
    Profilazione, foto, contatti, likes, etc. non si saprà MAI a chi vengano rivenduti o ceduti.
    Per questi motivi mi sono tolto dai vari social networks e malgrado ci dicano che è possibile una cancellazione dei nostri dati da motori di ricerca, Google mi risponde che è impossibile….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *