Home » Economia & Caste » Quando Monti, nel 2011, dichiarava: “La Grecia è la prova del successo dell’euro”

Quando Monti, nel 2011, dichiarava: “La Grecia è la prova del successo dell’euro”

La situazione della Grecia è, per usare un eufemismo, drammatica. Il paese ellenico ha appena subito l’ennesimo declassamento dalle agenzie di rating. Secondo Fitch, la valutazione del rischio è CCC. Detto in parole più semplici: la Grecia è a qualche centimetro dalla bancarotta. Probabilmente lo è già, ma per cercare di gestire la situazione – sempre che sia ancora possibile – si evita di dirlo apertamente.

La crisi economica, finanziaria, sociale e politica della patria della democrazia è sotto gli occhi di tutti. Povertà e disoccupazione dilagano, con la cosiddetta classe media che è stata letteralmente spazzata via. Pil e stipendi sono colati a picco. L’emigrazione è tornata ad essere un fenomeno di massa. Quelli che hanno qualcosa in banca la ritirano: gli serve per sopravvivere, oppure depositano i soldi all’estero. Il popolo greco non ha più nessuna fiducia né nella sua classe politica, né tanto meno nei burocrati europei. Emblematico l’esito delle ultime elezioni.

Tra conferme e smentite, è sempre più insistente la voce che vuole il paese ellenico fuori dall’area Euro. Un’uscita che non sarebbe certo senza conseguenze negative, a partire dal rischio di isolamento internazionale e da un’inflazione mostruosa. Eppure l’abbandono della moneta unica potrebbe rappresentare una piccola luce nel tunnel. La speranza di poter rinascere. Quella speranza di un futuro migliore che in Grecia non c’è più da un pezzo.

Ma cosa diceva, giusto otto mesi fa, Mario Monti a proposito di Atene? Badate bene: era il settembre del 2011. Qualche settimana dopo, come sapete, il professore sarebbe divenuto senatore a vita e poi premier. Ospite dell’Infedele di Gad Lerner, suo primo tifoso, Monti sosteneva (udite, udite!) quanto segue: “Stiamo assistendo, e non è un paradosso, al grande successo dell’euro! E qual è la sua manifestazione più concreta? La Grecia! E perché? […] La Grecia ha trasformato se stessa, dando grande peso alla cultura della stabilità”. Non fateci aggiungere altro.

[youtube width=”540″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=Qq7omxEXhR8[/youtube]
Loading...

Altre Storie

Richiamato lotto di porchetta di Ariccia Igp per rischio microbiologico

Ma negli ultimi giorni è nato l’allarme sul prodotto sottovuoto a marchio Fa.Lu.Cioli… Sul sito del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *