Home » Politica & Feudalesimo » Redditi politici italiani: Padoan ministro più ricco, Ciampi record

Redditi politici italiani: Padoan ministro più ricco, Ciampi record

Redditi politici italiani: Padoan il ministro più ricco, Madia e Boschi le più “povere”, Ciampi straccia anche Barak Obama. Sul sito Parlamento.it sono disponibili da ieri i redditi dei politici italiani e non mancano le sorprese. Il ministro più ricco del governo Renzi è Padoan, mentre le più povere sono la Madia e la Boschi. Scende l’imponibile del premier Matteo Renzi, che nel 2013 aveva dichiarato 145.272 euro, mentre nel 2014 “solo” 98.961 euro. Tra i senatori a vita, il paperone è l’ex presidente della Repubblica Ciampi.

Tra le più alte cariche dello Stato sorride più di tutti Pietro Grasso, presidente del Senato che percepisce qualcosa come 316.018 euro, molto più del doppio di Laura Boldrini, presidente della Camera (115.338 euro). Il titolare del dicastero del Tesoro, Pier Carlo Padoan, è il ministro più ricco, seguito da Federica Guidi, Ministro dello Sviluppo Economico, che ha un reddito annuo pari a 278.588 euro. Le più “povere” sono le ministre Maria Elena Boschi (assurta negli ultimi giorni alle cronache per le vicende relative a Banca Etruria) e Marianna Madia, che dichiarano rispettivamente 94.488 euro e 94.471.

Tra i capigruppo alla Camera, il paperone è Mazziotti (Scelta Civica), mentre i più “poveri” sono Fabiana Dadone del M5S, Arturo Scotto (Sel) e Lorenzo Dellai (Per l’Italia). Tra i capigruppo al Senato stacca tutti Karl Zeller (Svp-Per le Autonomie), poi Andrea Cioffi del Movimento cinque stelle e Luigi Zanda del Pd. Anche se non c’entra nulla con la politica, il sito Parlamento.it riporta anche il reddito di Beppe Grillo, leader carismatico del M5S, che dichiara lo stesso imponibile, sostanzialmente, dell’anno prima, ossia 147.531, che al netto delle tasse sono circa 90mila euro.

Tra gli eletti del M5S, parecchi lo scorso anno aveva presentato dichiarazioni in bianco, poiché privi di fonte di reddito. Per il 2014, ovviamente, le cose sono cambiate e tra i più abbienti troviamo Carla Ruocco e Carlo Sibilia con un reddito lordo rispettivamente di 82.823 euro e 83.120. I parlamentari del Movimento 5 Stelle, però, sono gli unici a restituire parte delle loro entrate ad un fondo per la piccola e media impresa gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico, mentre molti parlamentari del PD lasciano parte dei loro emolumenti nelle casse del partito.

Tra i senatori a vita, Carlo Azeglio Ciampi è quello con l’imponibile più elevato, ossia 669.815 euro, quasi il doppio del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Segue Mario Monti con 207.325 euro e Elena Cattaneo con 98.436 euro. Non si conosce, invece, la dichiarazione dei redditi di Giorgio Napolitano, ex presidente della Repubblica divenuto da poche settimane senatore a vita.

Loading...

Altre Storie

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo: era ricoverata ad Abu Dhabi. La donna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *