Home » Varie & Avariate » Scoperti otto uomini nella nazionale di calcio femminile dell’Iran
calcio femminile

Scoperti otto uomini nella nazionale di calcio femminile dell’Iran

Bufera nel calcio femminile in Iran: otto nazionali sono uomini in attesa dell’operazione

Ben otto membri della squadra di calcio femminile dell’Iran sono uomini in attesa dell’operazione per cambiare sesso di sesso.

Mojtabi Sharifi, un funzionario vicino alla Lega iraniana, ha confermato: “Otto giocatori hanno giocato con la squadra di calcio femminile iraniana, senza aver completato le operazioni per cambiare sesso.”

La scoperta è stata fatta a seguito di una richiesta da parte delle autorità, le quali avevano disposto un test sul sesso per tutte le calciatrici della nazionale.

I medici legali hanno condotto controlli casuali durante le sessioni di allenamento per mesi e tutti i calciatori che non erano in grado di dimostrare che erano completamente donne sono stati allontanati.

In Iran il sesso gay viene punito abitualmente con la lapidazione, ma lo stato ha permesso le operazioni di cambio del sesso dal 1979 in poi, quando l’Ayatollah Khomeini aveva decretato che erano accettabili.

La rivelazione ha ovviamente subito mandato in tutte le furie l’intero mondo del calcio femminile, che ha accusato l’Iran di aver imbrogliato, schierando in campo una squadra fisicamente più forte.

Mojtabi Sharifi, che non ha fatto i nomi dei calciatori in questione, ha però detto che alcuni di loro avevano fatto l’intera carriera calcistica in club femminili, ma ci si è resi conto che erano uomini soltanto al loro ultimo giorno nella nazionale.

Inoltre ha aggiunto che la commissione sportiva del governo iraniano è interamente responsabile dello scandalo e ha chiesto che venga aperta un’inchiesta.

Alcuni dubbi erano già stati sollevati nel 2010, quando alcuni aveva sospettato del portiere della squadra, il quale era troppo robusto per essere una donna. Ma la certezza ora come allora ad occhio non può essere data su nessuno dei componenti, dal momento che le donne scendono in campo totalmente vestite e sul capo portano lo Hijab.

Loading...

Altre Storie

Gravidanza a rischio per sangue raro, salvata da un donatore

Una storia a lieto fine grazie al lavoro della Banca del Sangue Raro e agli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *