Sotto anestesia registra insulti dei medici: maxi risarcimento

0

Maxi risarcimento per un paziente americano: sotto anestesia è stato ripetutamente insultato dal personale medico, ma lui ha registrato tutto con il telefonino. È successo a Richmond, dove un signore molto meticoloso ha deciso di attivare il registratore del proprio smartphone in modo da registrare tutto ciò che accadesse nel mentre era sottoposto ad anestesia per via di un intervento chirurgico.

Una volta sveglio, il paziente ha scoperto che l’anestesista, gli si era rivolto con frasi come:

Dopo 5 minuti ho voluto dargli un po’ di pugni.

Ha la tubercolosi nel pene.

Tornato a casa per il decorso post-operatorio, l’uomo ha sporto regolare denuncia contro i medici e il tribunale di Richmond gli ha dato ragione riconoscendogli un risarcimento da quasi 500mila dollari.

Loading...
SHARE