Home » Scienze & Ignoto » Trovano creatura simile ad alieno dentro succo di frutta
alieno
PIC FROM MERCURY PRESS (PICTURED: THE APPLE CARTON LORNA FISHER BOUGHT FROM TESCO CONTAINING THE UNIDENTIFIED CREATURE) A disgusted shopper claims she was left feeling sick after finding 'a slug-like alien' in a carton of apple juice - just moments after she and her partner drank it. Lorna Fisher was so shocked by the rank taste of the Tesco drink that she cut the product in half Ò and claims she found a huge slug-like Îforeign bodyÌ taking up half the carton. The 26-year-old was offered a 65p refund for the item, but said the episode had left her queasy and vowed never to drink the juice ever again. She bought the drink - which had a best before date of late 2016 - from Tesco's store in Chineham Shopping Centre, Basingstoke, last week. SEE MERCURY COPY

Trovano creatura simile ad alieno dentro succo di frutta

Una coppia trova una creatura simile ad un alieno dentro un succo di frutta Tesco. Rimborsati dalla ditta

Succo di frutta con sorpresa per una coppia inglese: Lorna Fisher e il suo fidanzato hanno riportato alla luce una specie di alieno morto nel succo di mela Tesco che – purtroppo – avevano già assaggiato.

Fisher ha dichiarato che il suo compagno stava bevendo il suo succo, contenuto in un involucro di cartone, con una cannuccia, quando si è accorto che il sapore della bevanda aveva qualcosa che non andava.
L’uomo ha così aperto la scatola e ha trovato all’interno un animale morto a metà fra un enorme mollusco e un alieno.

“E’ stato orribile, il succo aveva un sapore rancido. E poi, quando l’abbiamo aperto, c’era questa cosa sul fondo che sembrava un alieno”

Ha dichiarato Lorna, che ha avanzato le sue lamentele alla Tesco. L’azienda ha prontamente risposto, scusandosi per l’accaduto ed emettendo un rimborso di 65 sterline. La dichiarazione del portavoce Tesco:

“Gli elevati standard di qualità dei nostri prodotti non sono stati soddisfatti. Abbiamo chiesto scusa alla signora pregandola di restituire il prodotto, in modo da poter indagare con il nostro fornitore.”

Loading...

Altre Storie

Gravidanza a rischio per sangue raro, salvata da un donatore

Una storia a lieto fine grazie al lavoro della Banca del Sangue Raro e agli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *