Trovato FGF21, l’ormone del fegato che regola il consumo di dolci e alcolici

FGF21 è l’ormone che regola il metabolismo, nonché il consumo d alcolici e i livelli di zuccheri nel sangue

I ricercatori hanno scoperto un ormone nel fegato, chiamato FGF21, sembra riesca a ridurre il desiderio di dolci e alcolici utilizzando i percorsi di ricompensa del cervello. I risultati dell’interessante scoperta sono stati pubblicati sulla rivista Cell Metabolism da un team del Southwestern Medical Center dell’Università del Texas. I trattamenti a base di questo nuovo ormone offrono enormi opportunità verso il trattamento di malattie come l’obesità e il diabete di tipo 2. Ma possiede inoltre la capacità di regolare il metabolismo, il comportamento circadiano (il nostro orologio biologico interno) e persino i cicli della riproduzione femminile.
ormone-dolci
L’ormone FGF21 è fondamentalmente associato a stress ambientali come cambiamenti estremi nella dieta o l’esposizione a temperature fredde, e la sua produzione avviene maggiormente durante il consumo di carboidrati.
L’importanza di questo ormone nel trattamento del diabete di tipo 2 si rileva cruciale, dal momento che molti adulti non sanno nemmeno di avere tale malattia
I nostri risultati sollevano la possibilità che la somministrazione di FGF21 potrebbe influenzare la preferenza dei nutrienti e altri comportamenti di ricompensa negli esseri umani, e che l’ormone potrebbe potenzialmente essere usato per trattare l’alcolismo. Questi risultati suggeriscono che ulteriori studi saranno garantiti per valutare gli effetti del FGF21 sulla preferenza di dolci e alcol e di altri comportamenti di ricompensa negli esseri umani “. Ha spiegato il dottor Steven Kliewer, presidente della Distinguished Nancy B. e Jake L. Hamon, associazione che si occupa della ricerca sul cancro, nonché principale autore dello studio.

L’ormone FGF21 è efficace già nei topi, di cui abbassa il desiderio di

I ricercatori hanno spiegato che i topi con alti livelli di FGF21 erano meno disposti ad assumere acqua in presenza di zucchero e alcool, e che inoltre i loro livelli di dopamina sono diminuiti, dal momento che la sostanza chimica è un neurotrasmettitore che svolge un ruolo centrale nel comportamento ricompensa.
Già tramite una serie di studi precedenti il dottor Kliewer, in collaborazione con il collega Mangelsdorf, aveva trovato che l’ormone FGF21 va a colpire direttamente il sistema nervoso centrale. Ma essi stessi hanno rivelato che il riscontro degli effetti del FGF21 sul cervello erano del tutto inaspettati.
Abbiamo scoperto che la somministrazione di FGF21 riduce notevolmente la preferenza verso i dolci e alcol nei topi, e la preferenza verso i dolci in modelli animali più grandi“, ha detto David Mangelsdorf, presidente del Dipartimento di Farmacologia e ricercatore presso lo Howard Hughes Medical Institute.

I risultati ottenuti dopo una lunga serie di test in laboratorio sembrerebbero indicare che FGF21 sia il primo ormone del fegato in grado realmente di regolare, ha riferito un altro coautore dello studio, il dottor Matteo Potthoff, assistente del professore di farmacologia presso la University of Iowa il Telegraph. L’ormone FGF21 potrebbe migliorare la sensibilità all’insulina, il che aiuta l’organismo a mantenere lo zucchero nel sangue nei giusti livelli, dando un aiuto efficace all’organismo quando non è in grado di percepire se ha consumato o no abbastanza zucchero.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*