Amazon Go, il supermercato senza casse arriva in Europa. E’ il primo e aprirà a Londra

Print Friendly, PDF & Email

Si chiamerà Amazon Go e dovrebbe sbarcare ufficialmente anche in Europa e più nello specifico ad Oxford Circus a Londra. Ma di cosa si tratta? Stando a quanto riferito, da alcune fonti certe si tratterebbe di un locale o meglio di un supermercato senza casse, che dovrebbe aprire a Londra prossimamente. La società di Jeff Bezos, al momento sarebbe alla ricerca di uno spazio piuttosto grande compreso, tra 280 e 465 metri quadrati nell’aria commerciale più frequentata della capitale inglese, ovvero Londra.

Si tratterebbe del primo Store europeo senza casse di Amazon, che stato tanto voluto dalla società che starebbe gestendo tutte le operazioni in prima persona. Purtroppo di questo progetto al momento non si hanno tante notizie, perché nessun portavoce di Amazon ha rilasciato alcuna dichiarazione al riguardo, che possano comunque confermare o smentire alcuni dettagli sull’operazione che sono trapelate in queste ore.

Ricordiamo che Amazon Go, è un negozio fisico che sprovvisto sia di commessa e di casse dove i clienti possono tranquillamente entrare, riporre le marce nei sacchetti e di uscire dal locale in modo piuttosto libero e autonomo perché la spesa viene addebitata direttamente sul proprio account Amazon. Non si tratta di certo di una novità visto che questo progetto, ovvero chiamato Amazon Go, è nato intorno alla fine del 2016 e sono già tanti punti vendita seppur di dimensioni ridotte rispetto a questo che si ipotizza, possa essere aperto nei prossimi mesi a Londra. Nello specifico i negozi Amazon Go, sono già presenti in alcune città degli Stati Uniti ed entro il 2021 la società prevede di aprire circa 3000 Store investendo in locali più grandi dal punto di vista dei metraggi e anche più impegnativi dal punto di vista tecnologico.

Qualora questi rumors dovessero essere confermati per Amazon go, sarebbe a tutti gli effetti un debutto internazionale, visto che al momento come abbiamo già riferito, sono presenti diversi punti vendita ma soltanto negli Stati Uniti. Nel weekend si era anche parlato di un possibile arrivo di questi tipi di negozi negli aeroporti internazionali e e in effetti queste notizie andrebbero a confermare quelle che sono le intenzioni della società di Jeff Bezos, ovvero quello di allargarsi anche dal punto di vista fisico, conquistando il mercato internazionale e mondiale.  Alcune fonti hanno anche confermato che a questo progetto piuttosto innovativo, riguardante l’apertura del negozio Amazon di Oxford Circus, che dovrebbe essere più importante di tutto il Regno Unito, starebbe lavorando anche un dirigente americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.