Bollo auto 2019: incentivi in arrivo, con agevolazioni

Il bollo auto è la tassa, almeno per quanto riguarda il popolo italiano, più odiata di tutte. Infatti, ogni anno molti di noi sperano che venga del tutto cancellata o quantomeno ridotta. Purtroppo anche per il 2019 l’eliminazione del bolla auto non è prevista.

Il governo ha in mente altri obiettivi: quello di premiare i proprietari di autovettura poco inquinanti e di incentivare la rottamazione di quelle vecchie, cominciando dagli Euro 3 fino alle classi inferiori. Queste sono state le parole dell’attuale Ministro dell’ambiente Sergio Costa al mensile L’Automobile. Promettendo anche agevolazioni in arrivo per chi rottama auto meno pulite in favore prevalentemente di quelle elettriche.

Bollo auto 2019: rottamazione Euro 3 e auto elettriche

A partire dal prossimo gennaio 2019, dunque, pare che siano in arrivo tutta una serie di incentivi per chi deciderà di rottamare l’auto e Euro 3 e classi inferiori e su questo il governo sta lavorando ormai da mesi. Ad essere maggiormente impegnato in tutto ciò, è il Ministero dei Trasporti con il ministro Toninelli. L’obiettivo è semplicemente uno ovvero, l’incentivazione e sostituzione delle vetture diesel e benzina dall’Euro 3. Secondo quanto riferito ancora dal Ministro Costa, ci sarebbero tutte le premesse affinché questo possa accadere e nel corso di un’intervista ha aggiunto di ritenere che ci sia un accordo buono per poter trovare una soluzione che sia condivisa da entrambi le parti.

Costa parte dal presupposto che le auto elettriche siano tra le migliori sostituiti alle auto maggiormente inquinanti, visto che fanno parte del nuovo sistema di concepire la tutela ambientale della salute ed è un tema sul quale lo stesso Ministro garantisce il massimo impegno, affinché il governo possa essere promotore della diffusione di questi nuovi mezzi.  Costa, dunque, ha anche aggiunto che ci saranno tutta una serie di incentivi verso coloro che decideranno di sostituire i veicoli alimentati a diesel e benzina con delle auto meno inquinanti, concentrando maggiormente l‘attenzione sulle auto elettriche. Ad ogni modo, il Ministro non ha però parlato e andato nello specifico riguardo questo tipo di agevolazioni e quindi al momento non c’è ancora nulla di certo.

Bollo auto 2019, nuovi aumenti?

Stando a quanto emerso, fino ad ora non sembrano esserci aumenti del bollo auto sui veicoli più inquinanti ovvero quelli appartenenti alla classe Euro 3 e inferiori. Significa però che non ci sarà alcun tipo di aumento, ma se ne potrebbe parlare nei mesi successivi. Ad oggi chi è proprietario di un veicolo meno ecologico dovrebbe pagare la stessa tassa che ha pagato negli anni passati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *