Bonus pavimenti e impianti 2019: quando e come usufruire delle detrazioni fiscali

Tra le tante misure e aiuti economici previsti per il 2019, arriva il cosiddetto bonus pavimenti e impianti. Ma in cosa consiste tale bonus? Sembra proprio che anche la sostituzione e il rifacimento dei pavimenti tra gli interventi edilizi, possono essere portati in detrazione nel corso del 2019. A tal riguardo, è stato previsto nello specifico, uno sconto fiscale che ammonta al 65% ed a comunicare ciò è stata la stessa Agenzia delle entrate. Si potrà, dunque, usufruire di questa agevolazione fiscale per poter migliorare semplicemente l’efficienza energetica degli edifici, soltanto nel rispetto però di determinati requisiti, quali quelli di trasmittanza termica che sono stabiliti direttamente dal Mise. Grazie a questo bonus si darà maggiore spazio a tutte quelle strutture opache orizzontali e i pavimenti controterra, ma sarà fondamentale però che questo intervento sia effettuato su delle strutture che già esistono e non su strutture di nuova realizzazione, oppure ampliamento.

Ad ogni modo, per capire se la sostituzione di un pavimento è un intervento che può beneficiare della detrazione Irpef del 50% prevista dal bonus ristrutturazione, bisognerà verificare innanzitutto qual è stata la causa che ha determinato la sostituzione del pavimento stesso. Dunque, nel caso in cui la sostituzione del pavimento dovesse avvenire per una sola questione estetica, la detrazione non sarà in alcun modo ammessa.

Bonus pavimenti, sconto fino al 65%

E’ prevista una detrazione pari al 50% per tutti i lavori di sostituzione dei pavimenti, visto che risultano rientrare nei casi di manutenzione ordinaria. Questi lavori dovranno però riguardare soltanto parti comuni dei condomini, qualora si volesse usufruire dello sconto pari al 50% previsto dal Bonus ristrutturazioni. Sembra che soltanto in determinati casi, si possono portare in detrazione interventi effettuati nelle abitazioni private. Il tetto di spesa massimo è di 96 mila euro ed ovviamente questo è previsto dal Bonus Ristrutturazioni.

Bonus pavimenti: sconto fino a 50% con bonus ristrutturazioni

Si ha diritto a questo bonus anche in tutti quei casi in cui la sostituzione del pavimento è collegata ad un intervento di manutenzione ordinaria. Quindi a non rientrare in questa agevolazione, è la costituzione ed il rifacimento dettato da dei motivi del tutto estetici. Si può usufruire di questo sconto anche nei casi di lavori di demolizione di tramezzi oppure sostituzione di servizi igienici. Ad ogni modo, bisogna anche sottolineare il fatto che l‘acquisto di pavimentazioni compreso quello in legno e dunque perché non si può detrarre attraverso il bonus mobili, ma soltanto attraverso questo specifico bonus pavimenti e impianti. 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.