Canone Rai 2019, le novità in Legge di Bilancio: cosa cambia?

Nella bozza della Legge di Bilancio 2019, c’è spazio un pò per tutto, anche per il Canone Rai, che come sappiamo, è una tra le tasse più odiate dagli italiani. Come sappiamo, dal mese di luglio del 2016 il canone RAI è incluso nella bolletta elettrica e questo sostanzialmente significa che tutti coloro che hanno una fornitura di energia elettrica, pagano il canone il cui importo viene rateizzato in 10 mesi da gennaio a ottobre. La decisione di includere il pagamento del canone RAI nella bolletta, ha avuto una finalità ben specifica ovvero quella di contrastare l’evasione dell’imposta, che in questo modo viene addebitata in modo automatico in bolletta. Come sappiamo esistono però dei casi in cui si può essere esonerati dal pagamento di questa tassa, tra cui il fatto di non essere in possesso di alcun apparecchio televisivo. In questo caso l’utente dovrà presentare una dichiarazione sostitutiva apposita che ne darà diritto all’esenzione. Ma ci saranno delle novità in legge di bilancio e quindi in tema di canone RAI per il prossimo 2019? Vediamo qui di seguito, le novità relative al prossimo anno.

Canone Rai 2019, le novità in Legge di Bilancio

Nei mesi precedenti si è tanto parlato di canone RAI e in tanti avevano sperato in una riduzione o addirittura abolizione di questa tanto odiata tassa. Queste persone però rimarranno certamente delusi, visto che effettivamente non si è mai parlato né di riduzione né tanto meno di abolizione del canone RAI e nulla effettivamente compare sul programma di governo. Ogni tanto sono i politici stessi, soprattutto in campagna elettorale, che tirano fuori questo argomento, ma poi effettivamente le novità non sono poi così tanto veritiere. Alla fine della scorsa primavera sembra che alcuni siti avessero diffuso la notizia di una novità importante riguardante il canone RAI e più nello specifico si parlava di una proposta  pensata dal governo. Tuttavia Lega e Movimento 5 Stelle pare che non abbiano mai introdotto l’abolizione né tanto meno la riduzione di questa tassa e quindi sostanzialmente rimane un po’ tutto come fino ad ora. Anche per il prossimo anno, e dunque per tutto il 2019, l’importo del canone RAI rimarrà lo stesso del 2018, ovvero € 90,00. Pare sia stata confermata anche l’esenzione del pagamento da parte di soggetti anziani che risultano avere un reddito annuo inferiore a €8000.

Canone Rai, chi è esente?

Rimangono anche alcune categorie di soggetti esenti dal pagamento del canone RAI anche per il 2019. Tra questi citiamo:
– over 75 che abbiano un reddito massimo annuo che non deve superare i €8000
– agenti diplomatici
– funzionari o impiegati consolari
– militari di cittadinanza non italiana o personale civile non residente in Italia di cittadinanza non italiana appartenente alle forze Nato di stanza in Italia.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.