Fedez e Ferragni: i più menzionati in assoluto nel mese di luglio

Trovate a immaginare un lavoro che impegna 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Che non prevede ferie in nessuna stagione dell’anno, men che meno in agosto. Che investe ogni ambito dell’esistenza, anche i momenti più privati. Che coinvolge figli, seppur neonati, amici e parenti. Vi sorge o no un moto di umana compassione per chi è costretto a vivere così? Allora fate scorrere l’occhio sulle foto di queste pagine e dirigete quel sentimento sui beniamini dell’estate 2018: Chiara Ferragni – influencer, testimonial, designer, il tutto per un valore di 30 milioni di euro – e Federico Lucia, alias Fedez, cantante rap capace di riempire lo stadio di San Siro. Promessi sposi e ragazzi immagine di professione. Nel senso che loro con l’immagine ci campano e piuttosto bene, seguiti su Instagram da 13 milioni di fan, per intenderci quattro in più di Donald Trump, l’intera popolazione di Lazio, Campania e Marche messa assieme.

Così presenti anche su giornali e Tv da essere i più menzionati in assoluto nel mese di luglio: 950 citazioni contro la metà, per esempio, di Ilaria D’Amico e Gigi Buffon, il triplo di Francesco Totti e Ilary Blasi, che in effetti paradossalmente hanno “guadagnato” in visibilità grazie all’invito social alle nozze dei nostri. Un mestiere in sé, quello di mostrarsi, che li insegue – o è forse il contrario? – soprattutto durante questi mesi vacanzieri che li condurranno all’attesissimo “sì” il 1° settembre. Dall’Argentario alla Costa Smeralda, fino all’isola più social che esista: Ibiza. Alle Baleari la coppia è planata con il figlioletto Leone a bordo di un jet privato. Meta finale: una villa faraonica tra i boschi dell’entroterra, ma vista mare, della quale conosciamo tutti i dettagli – la piscina con patio, i lettini prendisole in legno, i divani bianchi con grandi cuscini grigi, i tappeti ocra e tabacco – tranne che la posizione.

Perché di fatto rendendo la loro vita un eterno Truman Show, dei Ferragnez, come si fanno chiamare, si sa tutto quello che vogliono farci sapere. Ed è molto, moltissimo.Proviamo a farne un elenco ristretto per ragioni di spazio. Lei adora un abitino a sottoveste dorato scollatissimo e ci fa sapere che lo tiene tatticamente incollato al décolleté grazie al trucchetto dello scotch biadesivo. Ma ci informa anche che il suddetto abitino, dopo anni di onorata servizio, si è rotto la seconda serata a Ibiza, tanto che è stato rimpiazzato in corsa da un tubino nero con strategico oblò sul fianco, vero trend dell’estate. E per restare sul tema fashion, in spiaggia non disdegna un culto degli Anni 80: lo slip a tanga portato con la sgambatura alta. Prendete nota. Ma andiamo avanti con la disamina dei post. Federico e Chiara si amano, per carità, e amano ribadirlo spesso. E si piacciono, molto, se social canta quanto la carta. Al mare si avvinghiano tra gli scogli, si abbracciano sulla tavola da surf come fossero in salotto, una volta in barca si spruzzano l’un l’altro con il doccino. E ancora, si baciano tra le onde con effetti non sempre desiderati: esiste un breve video che avrebbe dovuto immortalare una sensualità da Laguna blu e invece per poco lui non affoga. Stessa sorte per il tentativo di lei di salire di slancio sul gommone seguito da altrettanta rovinosa caduta in acqua tra le risate degli astanti. E la benevolenza del fan che immediatamente prova tenerezza: ma guarda, anche lei – la prima influencer al mondo secondo la rivista americana Forbes, la ragazza da 10 mila euro e rotti a post – in fondo è un po’ imbranata come me.

Tanta perfezione è umana, insomma. Lo è nello spirito – trentenni innamorati al mare come tutti gli altri – ma anche nel corpo, perlomeno in quello di lei, che ha partorito appena quattro mesi fa. «Ho ancora addosso qualche chilo in più dalla gravidanza», ha detto, «ma mi accetto ». Evviva, anche perché vedendola praticamente nuda almeno un paio di volte al giorno – via social, si intende – ci sentiamo di rassicurarla. L’aspettativa ora è tutta per il matrimonio. Nessuna esclusiva ai giornali, perché l’evento neanche a dirlo sarà già piuttosto coperto dal punto di vista mediatico. Come lo spunto per le bomboniere. Al posto delle ceramiche di Capodimonte che tutti abbiamo da qualche parte, memento di quando si sposò quella cugina di terzo grado, oggi in molti scelgono una sensatissima donazione a un ente benefico. Ecco, i Ferragnez fanno di più. Saltano a pie’ pari qualunque onlus riconosciuta, preferendo una sorta di concorso tra i propri seguaci più bisognosi. Un modo per consolidare i legami con la comunità, hanno spiegato e noi ci crediamo. Per i maligni è una nuova frontiera del marketing. Ma, intanto, da qui alle nozze c’è ancora tempo per rilassarsi al mare e nei locali. Non da soli però. Perché oltre al piccolo Leone – del quale sappiamo, a proposito, che ha iniziato a ridere a crepapelle quando il papà gli fa il solletico, e indovinate come facciamo a saperlo – ci sono anche una manciata di amici. Niente di strano. Se non fosse che questi amici fanno alla coppia da paparazzi, in aggiunta a quelli veri, perché ogni situazione di cui sopra per finire nel suo luogo di elezione – il social – va immortalata debitamente e debitamente “lavorata” per essere poi postata e commentata. Anche di sera, anche in agosto. Che fatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *